Utente
Buonasera,  
Avrei bisogno di qualche delucidazione perchè sono abbastanza confusa. Riassumo in breve la situazione: a gennaio 2019 richiedo alla mia ginecologa di prescrivermi gli esami del sangue delle malattie sessualmente trasmissibili per fare un controllo e risulto positiva alla chlamydia mi viene così prescritta l'azitromicina in un'unica somministrazione. Dopo un mese esegue dinuovo le analisi del sangue che sono sempre positive così mi viene cambiato l'antibiotico e assumo il bassado 2 volte al giorno per 5 giorni (così anche il mio fidanzato anche se negativo alle analisi, cosa che già mi lascia perplessa). Eseguo dopo la cura una tampone che risulta negativo. La scorsa settimana per mio scrupolo eseguo dinuovo le analisi del sangue per controllare che i valori sono tornati nelle norma e oggi arrivano i riferti: igg igm e iga positive a chlamydia trachomatis con gli stessi valori prima della seconda cura antibiotica e del tampone che ho eseguito a maggio. Com'è possibile? Ad oggi non percepisco più la sintomatologia che mi aveva spinta a fare le analisi. Grazie a chi mi risponderà e mi chiarirà un po' di dubbi.. ho cambiato 3 medici per questa situazione e inizio ad essere ansiosa.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Cerchiamo di fare chiarezza: non avendo una visione completa degli esami faccio presente che con il test sierologico di immunofluorescenza si ricerca contemporaneamente le IgM e le IgG specifiche e questo aiuta a differenziare l'infezione ACUTA da quella PREGRESSA .La ricerca delle IgA , che sono presenti in corso di infezione acuta, rappresenta un ulteriore aiuto per la diagnosi. Quindi è importate capire se lei ha "vecchi anticorpi " (IgG) segno di infezione pregressa.
Mi auguro di essere stato chiaro
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la risposta. Copio i valori degli esami del sangue che ho ricevuto:
IgG 26.2 cut off <9
IgM 1:20 che off <1: 10
IgA 6.5 cut off < 5
Esame delle urine : Negativo
Può esserci stato un falso positivo dell'esame del sangue o un falso negativo di tampone e urine? Altrimenti non riesco a spiegarmi la discrepanza tra i risultati e non so se debba rifare le anali o la cura antibiotica. Ovviamente domani contatterò anche la mia dottoressa per chiedere un parere ma avevo piacere di chiedere un altro punto di vista.
La ringrazio

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere, io le farei ripetere
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI