Utente 567XXX
Salve e grazie a chi vorrá rispondermi. Ho smesso a Maggio la pillola e stiamo provando ad avere un bambini (il secondo), soffro di ovaio policistico e ad ottobre ancora niente ciclo, inizio chirofert e successivamente il ginecologo in visita vede che avevo ovulato la settimana precedente e mi prescrive progeffik 200 mattina e sera per 7 giorni, dopo 10 giorni mi arriva il ciclo. Da qui in avanti il ginecologo mi dice che avrei dovuto calcolare dal primo giorno di ciclo 12 giorni e poi riprendere progeffik per 10 giorni solo di sera. Ho ricomiciato quindi gli ovuli dopo 12 giorni dal primo ciclo e al nono ovulo mi é venuto il ciclo (a 22 giorni quindi) . Ora mi chiedo, cosi facendo i cicli andranno sempre più ad avvicinarsi?! ? ! Ho fatto presente questo al ginecologo tramite mia sorella che é andata in visita e lui le ha detto di calcolare dal giorno del ciclo non più 12 giorni bensí 10. . . questo mi ha fatto venire ancora piú dubbi (non avrei cosi un ciclo ancora piu ravvicinato?? ) . Forse si é confuso non so. Grazie a chi riuscirá a spiegarmi

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il progesterone (progeffik) personalmente lo somministro a sostegno del corpo luteo, dopo una ovulazione certa , che solitamente avviene in 14^\15^ giornata del ciclo a partire dal primo del flusso mestruale.Quindi almeno dal 19^ giorno.
Quindi non mi ritrovo con questo schema, ma mi sembra corretto chiedere al Collega il razionale del suo schema, che non giudico.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Grazie per la sua risposta.
Ci possono essere casi per i quali é possibile assumere progeffik dopo dieci giorni dal ciclo?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì,ma non mi chieda perchè
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI