Utente
Chiedo parere
Mio marito (43 anni) è affetto da oligoastenoteratospermia, peggiorata dopo intervento di varicocele.

Io ho 41 anni, ho fatto tutte le visite necessarie (isterosalpingosonografia, isteroscopia con biopsia, pap test, tampone endocervicale, ecografia transvaginale) risultate nella norma.

2 anni di tentativi mirati, una gravidanza interrotta alla 7 settimana a febbraio 2019.


Valori ematici 3 giorno del ciclo
THS 0.84
FSH 6.4
LH 3.1
Estradiolo HS 58
Delta4 androstenedione 129

Progesterone (21 giorno) 10.47

INIBINA B 4.6 (7 - 240 Femmine in età
fertile.
<7 Post menopausa)

AMH 0.62 (< 0, 2 riserva ovarica critica.

0, 2 - 1 riserva ovarica ridotta.

> 1 riserva ovarica normale
< 0, 1 post-menopausa)

Ci siamo già rivolti ad un centro pma e ci hanno messo in attesa (icsi) per 12 mesi, causa agende strapiene.

Noi siamo abbastanza preoccupati, temiamo che, con i nostri valori, il tempo a disposizione non sia poi così tanto.

Purtroppo non abbiamo la possibilità economica di farci seguire da un centro privato e i centri pubblici nella nostra regione sono praticamente tutti nella stessa situazione.

Vi è, secondo voi, con queste tempistiche e con i nostri parametri una reale possibilità di ottenere una gravidanza?

E perché il valore dell'inibina b è da menopausa??


Grazie a chi potrà risponderci

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
8% attualità
12% socialità
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
I dosaggi ormonali indicano una riserva ovarica che è in accordo con la sua fascia di età. Poiché lei ha 41 anni, non è consigliabile aspettare 12 mesi per eseguire una ICSI. L'inibina B è probabilmente l'indicatore della riserva ovarica meno importante e non cambia la situazione.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it