Utente 574XXX
Buonasera,
Ho 24 anni e volevo chiedere un consulto su alcuni problemi legati alla sindrome da ovaio policistico.

Durante l'adolescenza (16 anni) ho avuto un aumento di peso, velocemente rientrato nella norma.
In quel periodo il ciclo era molto irregolare, passando da amenorrea a cicli continui ed abbondanti.
Contestualmente all'aumento di peso, ho notato la comparsa di peli su addome, mento e seno e un aumento del clitoride.
Da anni sono al limite tra il sottopeso e il normopeso.
L'irsutismo è leggero, quindi è facile tenerlo sotto controllo.
Ma l'esposizione del clitoride mi rende impossibile la pratica di molti sport, difficoltosa e spiacevole l'attività sessuale e frequenti le irritazioni da sfregamento.
La ginecologa mi ha mostrato come possibile soluzione la chirurgia, che però tenderei a considerare solo come ultima opzione.
Al momento ho cominciato a prendere una pillola anticoncezionale a dosaggio molto ridotto, sperando mi aiuti a ridurre le dimensioni.
Mi chiedevo se ci fosse una terapia ormonale o una qualsiasi altra soluzione che possa riportare il clitoride a delle dimensioni normali o se la chirurgia fosse l'unica via.

Segnalo inoltre la presenza di mutazione genetica mthfr eterozigote

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto è importante escludere come causa dell'IPERANDROGENISMO una patologia surrenalica , eseguendo una ecografia delle capsule surrenali ed eventuale RMN della pelvi.
Escludere patologie tiroidee, e nel frattempo la pillola va bene ma con un progestinico a forte carattere ANTIANDROGENICO .
Va eseguita un corretto inquadramento endocrinologico
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 574XXX

Dalle analisi e dalle ecografie mi hanno per fortuna escluso entrambe le possibilità, quindi l’unica causa probabile è l’aspetto delle ovaie che mi definiscono a volte micropolocistico,a volte multifullicolare. la composizione della pillola che sto prendendo è dienogest 2,0 mg, Etinilestradiolo 0,03 mg