Utente 579XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni.

Nel mese di settembre ho riscontrato una specie di cisti nel lato sinistro dell’orifizio vaginale, proprio all'entrata dell'orifizio, nella parte bassa.
Ho fatto delle immersioni della zona in acqua calda e si è rimpicciolita al punto da sparire.
Qualche giorno fa, nello stesso identico punto, ho notato la comparsa di una specie di brufoletto.
Me ne sono scordata per qualche giorno e adesso ho di nuovo una cisti, questa volta più piccola e sottopelle. Alla vista non si nota ma al tatto è grossa meno di un pisello. Di nuovo non mi causa nessun fastidio nè dolore, non è arrossata nè calda nè niente.

Cosa potrebbe essere? Ho letto dell'infiammazione e della cisti di Bartolini, che effettivamente corrisponde alla descrizione, soprattutto per la zona. Non so, però, se di solito vanno e vengono a periodi o se la cisti rimane fissa.

è il caso di fare una visita ginecologica o tento di nuovo la via dell'acqua calda?

è in qualche modo preoccupante?

Ringrazio cortesemente per le future risposte.

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
12% attualità
12% socialità
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2005
Non può essere nulla di preoccupante. È difficile capire dalla sua descrizione di che tipo di cisti vulvare si tratti. La rapida regressione a settembre senza terapia antibiotica fa pensare che non si tratti di una cisti della ghiandola del Bartolino. In caso di persistenza della cisti oppure ripetute recidive le consiglio di eseguire una visita ginecologica.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it