Utente 527XXX
Gentili dottori, vi prego di rispondermi perché sono nel panico più totale.
Un mese fa ho svolto una ecografia transvaginale negativa e un pap test.
Dopo 4 settimane ho ricevuto il risultato: acg endocervicali epiteliali.
Ho un tumore?
Ho anche un dolore sopportabile al pube sinistro.
Sono terrorizzata.
Potrei avere delle metastasi?
Lunedì effettuerò la colposcopia.
La ginecologa non si è allarmata ma ciò non mi tranquillizza.

Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si tranquillizzi Atypical Glandular
Cells (AGC) cambiamento delle cellule ghiandolari endocervicali che rivestono il canale cervicale, non significa ADENOCARCINOMA cioè neoplasia .
A volte queste manifestazioni sono legate ad infezioni batteriche (endocerviciti ) da Clamidia, Gonococcio e Micoplasmi , che bisogna ricercare con tamponi endocervicali.
Tranquilla!
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 527XXX

La ringrazio dottore. Ma anche nel caso in cui fossero cellule tumorali, proprio perché atipiche , sarebbero state prese in tempo utile per curarle? Ho letto su internet che in alcuni casi laddove c’era scritto Acg, poi con la biopsia è stato scoperto un adenocarcinoma. La prego, mi risponda.
La ringrazio tanto.

[#3] dopo  
Utente 527XXX

E per ultima cosa dottore, cosa potrebbe essere questo dolore che parte dalla parte sinistra del pube e arriva fino alla zona lombare corrispondente? Se ci fosse stato qualcosa di grave l’eco transvaginale l’avrebbe rilevato? La ringrazio.

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Parliamo di displasia non di neoplasia
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 527XXX

Quindi non potrebbe essere un tumore? O dalla biopsia potrebbe emergere? Mi scusi dottore ma ho una gran confusione in testa e sono terrorizzata.

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
si deve calmare e attendere
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 527XXX

Dottore mi dica soltanto qual è l’ipotesi peggiore. Altrimenti mi agito ancor di più. La ringrazio per la sua pazienza.

[#8] dopo  
Utente 527XXX

La prego dottore, mi dica se potrebbe essere una neoplasia di recente formazione. Le sembrerà strano, ma saperlo mi tranquillizzerebbe maggiormente piuttosto che avere questa confusione.

[#9] dopo  
Utente 527XXX

Dottore mi scusi se la disturbo ancora. Ho letto che, anche in presenza di tumori, il pap test non è in grado di identificarli quando si tratta di cellule ghiandolari. È così? Domani ho un nuovo pap test e sono terrorizzata. Potrebbe aiutarmi a capirci qualcosa? La ringrazio

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ma deve escludere prima di tutto una infezione, successivamente si fa una valutazione del canale cervicale con isteroscopia, e successivamente è possibile emettere un giudizio
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente 527XXX

D’accordo, quindi potrebbe, nell’eventualità, anche essere una neoplasia? Le ripeto che saperlo mi tranquillizzerebbe.

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NON POSSO AFFERMARE UNA COSA DEL GENERE , finiamola qui
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente 527XXX

Salve dottore, ho eseguito la colposcopia. Dal referto viene ipotizzata una lesione G1 suggestiva per Cin 1. Contestualmente è stata effettuata una biopsia e la mia ginecologa mi ha detto che, se confermata l’ipotesi, eseguirà in ambulatorio una vaporizzazione.
Sono più tranquilla, se così si può dire, ma ciò che mi preoccupa è il dolore (a volte a fitte a volte continuo) che sento nell’inguine nella parte sinistra. A volte le fitte sono davvero forti. Dovrei eseguire qualche altro esame? La ringrazio.