Utente
Buongiorno dottore, ho 55 anni e sono in menopausa da due anni.
20 gg fa ho avuto un rapporto completo molto intenso ed oggi ho avuto delle perdite vaginali sanguinolenti rosa/ marrone...sono bloccata in casa per via di questa drammatica emergenza sanitaria e sono molto preoccupata... ho anche dei bruciori e vado spesso ad urinare... il mio medico di base mi ha consigliato un gel intimo a base di acido ialuronico e dei fermenti lattici specifici sia per l intestino che per le vaginiti.
Reputa che i miei disturbi siano ascrivibili all’atrofia vaginale tipica di questo periodo.
Inoltre sono altamente stressata e soffro anche di colite
.
Fermo restando che dovrò andare dal ginecologo appena possibile, vorrei un suo parere in proposito.

La ringrazio e le invio cordiali saluti
Carla

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una cistite emorragica o di una conseguenza da atrofia vulvo-vaginale menopausale .
Difficile senza un riscontro clinico poter esprimere un corretto parere .
In casi di atrofia vulvo - vaginale da menopausa , ormai l'Ospemifene (non è un ormone ) è il gold-standard per questo tipo di disturbo..
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta , dottor Blasi .Pur urinando spesso e avendo anche dei bruciori ( un paio di gg fa pure una colica intestinale ... non mi faccio mancare nulla ) , non ho sangue nelle urine per cui non credo si tratti di cistite emorragica . Semmai la seconda ipotesi . Mi chiedo solo se il rapporto ,avuto 20 gg fa e che sembrava non avermi dato alcun disturbo , potrebbe avere influito in qualche modo su queste perdite vaginali pressoché rosate .
Terrò in considerazione il suo consiglio sull Ospemifene.
Di nuovo grazie e saluti.
Carla