Utente
Buongiorno, vorrei capire se ci sono possibilità che si presenti il ciclo in concomitanza con l'inizio di una gravidanza.

Ho un ciclo irregolare (in media 32 giorni) e questo mese, in seguito a iui, il ciclo si è presentato a 26 giorni dalla precedente mestruazione.
Il giorno precedente avevo fatto il test con le urine con esito negativo.
Mi chiedo se possa trattarsi di impianto tardivo, e quindi perdite da impianto.
Il ciclo si è presentato normale per due giorni, e con piccolissime perdite terzo e quarto giorno.
Ho avuto dolori costanti tra fianco e basso addome già da una decina di giorni prima dell'inizio del ciclo, associandoli ai soliti fastidi pre-ciclo.
Adesso continuo ad avere fastidi, anche se più leggeri (e sono trascorsi tre giorni dal termine del ciclo).
Sono stata dalla ginecologa che attraverso ecografia mi ha solo detto che non presento complicanze derivate dal ciclo di stimolazione per iui e le ovaie sono di dimensioni normali.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se si tratta di flusso mestruale di durata quasi normale , non penserei ad una gravidanza .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta celere. Nello specifico la durata è stata molto inferiore ai soliti 6 giorni di ciclo, dove in genere è solo l'ultimo ad essere di poca intensità. Questa volta i primi due giorni di intensità come in ciclo normale e due giorni di poche perdite, molto chiare. Da qui il dubbio. È inutile quindi eseguire il test?