Cosa succede dopo che si interrompe l'assunzione della pillola anticoncezionale?

Buona sera, scrivo in merito ad un dubbio che mi è sorto da pochi giorni.
A causa dell'emergenza del COVID-19, potrò uscire poco quindi non ho certezza di acquistare il prossimo blister della pillola anticoncezionale.
A Gennaio avevo avuto un consulto dalla dott.
ssa (Ginecologa) e mi aveva prescritto la pillola Arianna e l'assunzione per 12 mesi.
Ora, sto per finire il secondo blister:
Potrei interrompere l'assunzione e poi consultare (quando potrò) la dottoressa?

Quali sarebbero in tal caso le conseguenze dovute ad una eventuale interruzione della pillola?

Di solito, quando si può ricominciare a prendere la pillola?
C'è un tempo che bisogna attendere?

Sapreste darmi un comparativo della Pillola Anticoncezionale Arianna (28 pillole)?


Scusate la mia ignoranza, ma è la prima volta che ne faccio uso.
Attendo una vostra risposta.
Grazie.


Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,5k 1,2k 244
Prima di tutto è consentito recarsi in farmacia per l'acquisto di farmaci .
Le pillole uguali alla Arianna sono Yvette, alcmena, Minesse.
Se necessita di contraccezione , se serve per la normalizzazione dei flussi mestruali , per il dolore mestruale , tutti questi benefici , verranno meno.
Deve portare a termine il blister , per proteggere eventuali rapporti sessuali avvenuti in questo mese,
saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa