Utente
Buonasera,
Ho 40 anni e un bimbo bellissimo di 3 anni.
Sono a 12+3 settimane di gravidanza e mi è crollato il mondo addosso.
Ho eseguito su consiglio del mio ginecologo NIPT risultato positivo per trisomia 18.
Allo screening combinato è emerso feto di normali dimensioni per età gestazionale, 168 bpm, translucenza nucale 5, 8 mm sospetta per igroma cistico, alto rischio per tutte le trisomia per Hcg e PAPP A base.
È stata eseguita villocentesi e il risultato della PCR ha confermato la trisomia 18.

Vorrei sapere se ha senso attendere l'amniocentesi per avere una diagnosi di assoluta certezza o se questi dati sono sufficienti per prendere una decisione irreversibile.

Grazie

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
Il quadro clinico è chiaro: translucenza nucale aumentata, NIPT positivo per trisomia 18 e villocentesi con PCR positiva per trisomia 18. Ritengo che la diagnosi possa essere considerata sicura e che, se scegliete di interrompere la gravidanza sia necessario farlo al più presto.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it