Utente
Gentile dottori di MedicItalia,
sono una donna di 51 anni e scrivo per chiedere un parere.
A fine maggio ho eseguito un ecografia pelvica ed è stata riscontrata la presenza di una neoformazione solida di misura mm 27x20, che crea un cono d'ombra in assenza di vascolarizzazione interna.
La mia ginecologa mi ha prescritto di eseguire una risonanza magnetica con e senza contrasto, ipotizza che questa neoformazione possa essere un fibroma.
Tuttavia, non mi sento sicura ad eseguire una risonanza con metodo di contrasto e prima di sottopormi ad essa preferirei eseguire di nuovo un'ecografia.
Vorrei avere altri pareri e capire quanto la risonanza possa essere necessaria.
La dottoressa mi ha anche detto che questa neoformazione va tolta con un intervento di laparoscopia.
Prima però di sottopormi ad un intervento vorrei essere sicura.
Inoltre, ho eseguito la settimana scorsa delle analisi che hanno i seguenti dati: fsh 82, 07 - lh 42, 63 - progesterone 0, 10 - estradiolo <10.
Con questi dati potrei essere in menopausa?
E se la risposta è affermativa, questa neoformazione potrebbe riassorbirsi?
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' importante conoscere la natura di questa neoformazione prima di ricorrere a terapie mediche o chirurgiche.
Questo per un trattamento appropriato.
Se si tratta di fibroma /mioma (benigno !!) in menopausa regredisce , ma non si elimina.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI