Utente
Salve, scrivo per avere delucidazioni riguardo un problema di cui purtroppo so molto poco.
Spero possiate aiutarmi.

Ho partorito 3 mesi fa.
È stata la mia prima gravidanza in assoluto e apparentemente era tutto perfetto.
Ecografie, esami, stato di salute sia mio che del feto, tutto ok se non fosse che dalle analisi c'era sempre carenza di ferro nonostante prendessi integratori ed acido folico sotto consiglio del ginecologo.
Non mi sono mai preoccupata perché sono sempre stata un po' anemica.


Il giorno del parto in ospedale mi hanno fatto vari esami tra cui il test di Coombs che non mi era stato richiesto durante la gravidanza (io non sapevo nemmeno cosa fosse... ) e mi hanno detto che era risultato positivo.

Mi hanno spiegato che avendo io il gruppo sanguigno 0- avevo sviluppato incompatibilità col mio bambino che invece è A+ come il padre.

A me il ginecologo non aveva mai detto nulla riguardo una possibile incompatibilità, tantomeno del test...
Qualche ora dopo ho partorito e il mio bambino è nato con ittero da incompatibilità AB0.

Due giorni dopo il parto è stato messo in fototerapia per 24h con bilirubina a 15 e quando siamo stati dimessi la bilirubina era a 12.

A distanza di 3 mesi dalla nascita la bilirubina è a 0. 28 (totale), 0. 15 (indiretta).


Mi è stato detto che avrebbero dovuto farmi delle punture sia durante la gravidanza che dopo il parto per evitare lo sviluppo di anticorpi così da poter avere una seconda gravidanza senza problemi ma siccome io non sapevo neanche di averlo questo problema, figuriamoci se mi sono state fatte...
In questo caso quindi non potrò avere una seconda gravidanza priva di rischi?

Quali sono di preciso le problematiche che comporterebbe una seconda gravidanza?


Inoltre vorrei chiedere riguardo la salute del mio bambino.
Ho paura possa avere qualche problema di cui non sono a conoscenza causato dall'incompatibilità e che la pediatra stia sottovalutando...
Sta bene ma dalle analisi del sangue, oltre alla bilirubina bassa, risultano sempre valori sballati.
Dalle ultime analisi:
Emoglobina 10. 90
Ematocrito 32. 20
PLT 487
Eosinofili 0. 85
La pediatra mi ha prescritto 8 gocce di acido folico da dargli ogni giorno ma bastano?
Come mai i valori sono sempre alti-bassi?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In una gestante con fattore Rh negativo e partner Rh positivo , va eseguito mensilmente un test di COOMBS indiretto per monitorare una eventuale ISOIMMUNIZZAZIONE materno-fetale (anemia. ittero...)
Secondo le ultime linee guida la immuno profilassi si esegue durante la gravidanza alla 28^ settimana , per estrema cautela.
Quindi in previsione di una seconda gravidanza deve monitorare la presenza di anticorpi presenti nel suo sangue (test di COOMBS) ed eventualmente eseguire trattamento con immuno-globuline sino a negativizzazione , tutto ciò può effettuarlo con l'ausilio di un Collega ematologo
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI