Utente
Buongiorno,
Sono risultata positiva al PAP Test e la mia ginecologa mi ha consigliato di procedere con una cura di Papilocare da prima per 3 settimane e poi per altri 6 mesi due volte a settimana.

Iniziata la seconda scatola ho iniziato ad avvertire, subito dopo l'applicazione, forte bruciore e prurito intimo che si prolungava fino al giorno successivo.

La ginecologa quindi mi dice di smettere con la cura e di fare lavande con bicarbonato.

Ho smesso la cura quindi, ma la mia domanda è la seguente: come curo adesso il tutto?

La ginecologa mi ha lasciata così, senza spiegazione ne altro.

Io continuo ad avere forte prurito e alcune volte difficoltà nel camminare.

Cosa posso fare?

Grazie per chi risponderà.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A meno di una allergia agli eccipienti del PAPILOCARE gel vaginale , potrebbe trattarsi di una "vulvite irritativa da contatto " , quindi indipendente dal trattamento in atto.
Proverei ad escludere questa eventualità per poter continuare la terapia con papilocare che ritengo valida.
Alternativa è quella di ricorrere all'uso di integratori che aiutano il sistema immunitario locale a combattere l' HPV.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI