Utente
Salve a tutti,
Scrivo per una situazione molto delicata.

Due giorni fa mia cugina di 15 anni ha scoperto di essere incinta, e il suo fidanzato di 16 che sa dell'esito del test, è scappato a gambe levate, senza farsi più sentire.

Di questa cosa ne siamo a conoscenza solo io e lei, visto che io essendo già maggiorenne, le ho consigliato di fare il test e mi sono incaricata di comprarlo e aiutarla durante la scoperta del risultato.
Ora, lei, mi chiama e chiede consigli tutti i giorni su come abortire e se c'è un metodo, oltre all'operazione chirurgica.
Questa sua domanda mi ha turbata e non faccio altro che pensarci e sentirmi male per la sua situazione, molto particolare.

Piange tutti i giorni, si dispera per avere un messaggio da parte del suo ragazzo che non arriva, si preoccupa fino a vomitare della reazione dei suoi genitori che non vedono di buon occhio il suo fidanzato per essere il figlio di un criminale.
Ora non so cosa fare o consigliare visto che ho finito le parole e i consigli da darle, poi non mi ascolta nemmeno, riesce solo a stare male e a pensarci che quasi quasi, mi viene voglia di mettere fine a tutto questo e dirlo ai miei zii, ma non so se è la cosa giusta da fare.
Se la prenderebbero con lei di brutto.

Quindi cosa devo fare?

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La legge 194/78 consente la interruzione volontaria di gravidanza nelle minorenni , senza il consenso dei genitori soltanto con il ricorso al GIUDICE TUTELARE del Tribunale dei minorenni , che dopo un colloquio con la donna valuta le situazioni e condizioni e assume la tutela della minorenne , autorizzandola a rivolgersi alla struttura pubblica competente per la interruzione volontaria della gravidanza .
Quest'ultima può essere effettuata o con RU486 (aborto medico ) o chirurgico (raschiamento ) dipende dall'epoca di gravidanza.
Conviene rivolgersi al consultorio della vostra zona e chiedere all'assistente sociale , riferendo quello che vi ho scritto.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI