Utente
Salve, ho 20 anni ed ormai, da più di 2, soffro di candida vaginale.
La prima volta è apparsa dopo un periodo di forte stress e cura antibiotica.
Sotto consiglio medico ho intrapreso terapia con ovuli e lavande, che hanno portato sollievo ma non rimedio.
Tendo infatti a soffrire ormai di candida quasi periodicamente, seppur resti attenta persino ad una dieta priva di zuccheri.
Tuttavia quest’ultima volta, sia qualche settimana prima che in concomitanza con tale infezione, sono comparse anche afte nel cavo orale ed herpes labiale.
Ho iniziato nuovamente la terapia tramite ovuli Meclon, che però questa volta sembrano peggiorare la situazione.
Se durante il giorno riesco a gestire la situazione, alla sera, poco dopo aver inserito l’ovulo, ho forti bruciori e prurito, tali da farmi venire mal di stomaco e senso di svenimento.
Mi chiedo se sia un effetto collaterale normale, dunque conseguenza della terapia stessa che sta agendo, oppure se sia il caso di interromperla o modificarla.
Ma quello che soprattutto mi chiedo è se c’è una cura definitiva o se ci sia un modo per evitare di soffrire di tale fastidio così tanto spesso.
Da tre anni prendo la pillola anticoncezionale Yaz e soffro di numerose allergia, alimentari e non.
Che possa essere anche una conseguenza di questo?

Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Primo aspetto importante è la corretta diagnosi eseguita con esame con esame batteriologico a fresco o con coltura specifica di tampone vaginale. Frequentemente riscontro delle vulviti ( infiammazione della vulva) non correlate ad una vaginite.
Secondo aspetto è quello che non sempre si tratta di Candida , ma potrebbe essere una vaginosi batterica, vaginite aerobica ( da aerobi come il COLI) , trichomonas , eccetera,,,
Ultimo aspetto è quello della valutazione del pH vaginale e della flora lattobacillare (DODERLEIN)
Questo deve essere l’approccio corretto in questi casi
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI