Utente
Buongiorno dottori,

Assumo sibilette da ormai quasi un anno, e questo mese nonostante io sia certa di non aver mai dimenticato nessuna delle compresse bianche attive (infatti ho terminato nel giorno corretto l'assunzione di quest'ultime), durante i giorni di pillole palcebo (oggi siamo al 4 giorno) il ciclo non si è ancora presentato.
Nei mesi precedenti si è sempre presentato al terzo giorno.
Io assumo la pillola intorno alle 21, ma mi è capitato di assumerla anche più tardi, ad esempio alle 22 oppure alle 23:30, questo può interferire con la sua efficacia?
il fatto che il ciclo ancora non arrivi può significare che Potrei essere incinta?
Dopo quanti giorni di ritardo mi devo preoccupare?


Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'amenorrea (assenza di mestruazione ) può dipendere dal fatto che l'endometrio ( mucosa interna dell'utero ) non cresce in maniera adeguata :questo è un evento da non considerare patologico , e non come segno di gravidanza se la pillola è stata assunta con regolarità e senza dimenticanze (come nel suo caso ) . Questo può avvenire con le pillole a più basso contenuto estrogenico.
Nessun problema
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,

grazie per la risposta. Ieri sera in effetti poi si è verificato un leggero flusso, marroncino chiaro ma anche molto scarso. Io sono abituata comunque a flussi abbastanza forti e corposi, questo mi sembra fin troppo leggero. Posso davvero stare tranquilla? Ieri avevo effettuato anche un test di gravidanza risultato negativo, anche perché l'ultimo rapporto l'ho avuto quasi due settimane fa. Posso fidarmi o ripeto il test? Dal prossimo blister posso continuare ad avere rapporti non protetti?

grazie