Scelta trasferimento in terza o quinta giornata

Buongiorno,

sono in cura dal settembre 2019 presso un centro di procreazione assistita.

Questo venerdì ho fatto il pick-up per la mia seconda ICSI.

Sono stati recuperati 4 ovociti e, qualche ora dopo il pick-up, hanno fissato il transfer per mercoledì, in quinta giornata.

Sono un po' in ansia, perchè alla mia prima ICSI, gennaio 2020, avevano recuperato 5 ovociti, maturi solo 4 e fertilizzati solo 2.

Uno estinto ed uno trasferito in terza giornata, piccolo e lento, con la spiegazione che nell'utero materno gli embrioni possono crescere meglio che in laboratorio.

Non capisco la scelta fatta questa volta e non sono riuscita ad ottenere risposte se non che la scelta dipende dai miei valori ormonali.

Mi è stato detto che se non ci saranno le condizioni per fare il transfer verrò contattata telefonicamente.

La mia domanda è: quali sono i criteri secondo i quali si sceglie di trasferire embrioni in 2/3a giornata o tentare di arrivare alla formazione di blastocisti?
Se si rischia, con cosi pochi ovociti, è probabile che sia perchè dall'osservazione dei gameti si può fare una previsione di successo?

Perchè dopo 4 ore dal pick-up immagino non sia ancora possibile osservare degli embrioni, è corretto?

Chiedo scusa, ma sono davvero molto spaventata dalla situazione.


Grazie mille
[#1]
Dr. Franco Lisi Ginecologo, Patologo della riproduzione 911 29 7
Salve
il trasferimento é stato fissato in quinta giornata, quindi si é deciso per la coltura estesa. Se nei prossimi giorni non ci saranno i presupposti per arrivare al 5 giorno verrà chiamata e il trasferimento verrà anticipato. Normalmente si opta per il 5 giorno ( coltura estesa) quando gli ovociti /embrioni sono tanti e si aspetta per scegliere i migliori da trasferire.

Dr. Franco Lisi
http://www.riproduzioneassistita.it/
https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa