Candida glabrata

Buongiorno dottori e dottoresse,
Sono una ragazza di 19 anni.

A marzo/aprile del 2020 ho iniziato ad avere delle stranissime sensazioni (prurito, bruciore, rossore) nella parte vulvare, con il passare del tempo sempre più forti.

(dopo del tempo anche rapporti dolorosi)

Lo comunicai alla ginecologa che mi segno via telefono (a causa del lockdown) travocort e micostop.
Inizialmente sembrò andar via ma poi la situazione torno come prima.

Nel frattempo a giugno riesco a fare una visita da un altra ginecologa poiché non vi erano appunti con l'altra.

Lei senza effettuare ne tampone ne pap test, decide di darmi lorenil.

Io speravo di aver finalmente la cura e invece nulla.
Si arriva a settembre ed una terza ginecologa, mi esegue un pap test, con risultato NEGATIVO.

Prescrive 5 lavande Ab300 acido borico + 10 gg ovuli MACMIRROR COMPLEX.

Io faccio la cura, e siccome non avevo mai avuto questi problemi, fino ad allora non sapevo che esisteva anche il tampone vaginale.

I sintomi nonostante la cura persistono.

Si arriva a Novembre dove mi decido di andare da un altro medico questa volta ginecologo (e quindi cerco di superare il mio imbarazzo)
finalmente mi fa un tampone con esito CANDIDA GLABRATA.
LACTOBACILLI NUMEROSI.

Inizialmente mi prescrive meclon per 10 gg
Sintomi persistono.

Poi diflucan 150mg dopo 3 g altro 150mg
Sintomi persistono.

Ultima cura effettuata sporanox 100mg
DUE VOLTE AL G.
Per 6 giorni.

Sintomi persistono.

Ora dopo quasi 1 anno di sofferenze,
Chiedo umilmente a voi, dottori e dottoresse,
Cosa devo fare?


Un cordiale saluto
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 39,6k 1,2k 244
Io separerei le due cose :
1. irritazione vulvare
2. problema vaginale
La diagnosi della vaginite attraverso il tampone (purtroppo ) non ci dice se la Candida è in fase attiva (presenza di ife) e quindi la vaginite potrebbe essere legata anche ad altre cause .
Se la cura è rivolta esclusivamente alla vaginite , la sintomatologia vulvare (prurito, bruciore, rossore) non regredisce se non si provvede con altro tipo di terapia specifica per vulvite.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Okay, grazie mille dottore,
Se non ho capito male, dovrei effettuare altri test "vaginali" per capire se la sensazione è realmente dovuta da candida o qualcos'altro?
Giusto?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore volevo chiedere se per la candida glabrata andasse bene l'acido borico e se si per quanto tempo.
Altra cosa se fosse una candida curabile perché mi sta veramente deprimendo questa infezione..... Da oramai 1 anno

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa