Utente
salve...sono un ragazzo preoccupato e quindi spero che mi perdonerete per eventuali banalità che potrò scrivere...
la mia ragazza mi ha più volte detto che ha il ciclo irregolare in quanto ha delle cisti nell'ovaia...per 3 mesi ha preso la pillola e il ciclo si è regolarizzato..ora non la prende da un mese e il ciclo non le è venuto..
sono preoccupato perchè in questo periodo abbiamo avuto dei rapporti sessuali, tutti protetti, ma l apreoccupazione c'è sempre..qualche gocciolina può sempre cadere sulle lenzuola e venire a contatto con la vagina della mia ragazza...
quindi volevo sapere se il ciclo tarda perchè ha problemi con le cisti nell'ovaia?...e inoltre volevo sapere se è possibile che la mia ragazza per questo suo problema che ha, ha una fertilità ridotta...

[#1]  
Dr. Roberto Vigorito

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Salve, innanzitutto mi permetta di tranquillizzarla circa l'eventualità di una gravidanza, che ritengo altamente improbabile, se le modalità dei rapporti sono quelle che lei descrive. La sindrome dell'ovaio policistico si accompagna molto spesso ad irregolarità mestruali e quindi anche questo ritardo è verosimilmente comprensibile. Le consiglio vivamente di far affrontare il problema alla sua ragazza, tenendo presente che la regolarità del ciclo durante l'assunzione della pillola non è l'obiettivo da raggiungere. Andrebbe valutato l'assetto endocrinologico in modo da scovare qual'è il vero problema. Si tratta in ogni caso e molto probabilmente di problemi di lieve entità che, però, col tempo tendono a cronicizzare se non vengono affrontati correttamente.
La saluto
Roberto Vigorito

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio per la celere risposta...cmq se ancora posso approfittare della sua gentilezza, volevo sapere se il fatto che lei soffra di ovaia policistica possa renderla meno fertile...cmq il rapporto sembra essere stato protetto...abbiamo usato il preservativo e l unico contatto potrebbe essere stato con lo sperma depositato sulle lenzuola o altre piccolissime tracce depositate su carte igienica con la quale lei si è pulita la vagina...quindi posso stare tranquillo circa una eventuale gravidanza?

[#3]  
Dr. Roberto Vigorito

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
non avevo risposto alla domanda circa la fertilità di proposito, in quanto non ho elementi per poter valutare la sua ragazza e rischierei di generare ansia immotivata. in ogni caso questa sindrome può associarsi ad una riduzione della fertilità. stia tranquillo per la gravidanza.
la saluto
Roberto Vigorito

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio davvero tanto dottore...inoltre dottore le volevo aggiungere che il rapporto che eventualmente potrebbe essere considerato a "rischio", anche se abbiamo usato il profilattico, è avvenuto 18 giorni dopo l'inizio dell'ultimo ciclo...ciclo che ancora, spero a causa dei suoi problemi di cisti, ancora non è ritornato...

[#5] dopo  
Utente
salve...avevo già fatto questa domanda, ma ritorno a farla perchè sono un po agitato e preoccupato...
la mia ragazza da più di un anno a questa parte, ha avuto preblemi di regolarità...4 mesi fa si è recata dal ginecologo il quale gli ha riscontrato l'ovaia ristretto rispetto alla normalità e inoltre le ha detto che dentro ha delle cisti...quindi le ha prescritto la pillola "DIANE" per 3 cicli e durante questi 3 cicli le cose sono andate bene..nel senso che almeno il ciclo si è regolarizzato...ora da quando ha smesso di prendere la pillola, il ciclo non le è ritornato più...e ora sono passati 16 giorni da quando le sarebbe dovuto venire..inoltre non ha avuto nemmeno un sintomo, come mal di pancia o mal di testa, sintomi che di solito ha prima...la mia preoccupazione è data dal fatto che 4 settimane fa abbiamo avuto un rapporto sessuale, protetto però...e il preservativo non mi sembrava assolutamente che potesse avere delle perdite, non l ho gonfiato, ma sembrava tutto in regola...quindi io mi preoccupo circa il fatto che magari puo essere andato qualcosa storto durante il rapporto e quindi temo il peggio, cioè una gravidanza...cmq la mia ragazza, quando ha smesso di prendere la pillola "DIANE" è ritornata dal ginecologo il quale le ha detto che un po le cose erano migliorate, ma che ancora le cisti erano presenti...quindi volevo sapere se questo ritardo puo essere dovuto ai problemi ormonali che la mia ragazza ha...oppure devo preoccuparmi seriamente circa una eventuale gravidanza?..
ps:la mia ragazza sta bene e almeno per ora sembra che non abbia nemmeno un sintomo di gravidanza. e ripeto che sono passate 4 settimane dal rapporto che eventualmente puo essere definito a"rischio"...
grazie...