Utente 569XXX
Buonasera,
Sono due anni che soffro di tensione mandibolare e nell ultimo periodo non riuscivo più ad avere un apertura normale della bocca (non riesco a mangiare bene, dopo un po’ che parlo sento molta tensione al lato destro, e ho il click sia quando mangio a volte quando parlo e ovviamente quando sbadiglio). Dopo una rmn dove ho fatto molta fatica a bocca aperta mi consigliano di andare da un chirurgo maxillo facciale che a sua volta mi manda dallo gnatologo in quando per lui non sono chirurgica. Ora sono 5 mesi che sono in cura ho iniziato con il distrattore per cercare di portare la bocca a una apertura migliore e ci siamo riusciti poi con il bite superiore notturno, ma anche se un piccolissimo miglioramento c’è stato, (solo per quanto riguarda L apertura) la tensione è rimasta come il click. Mi è stato consigliato di portare il bite anche di giorno ma ora mi sento peggio (in solo una settimana che lo porto) e mi è stato detto che evidentemente devo diminuire le ore ma mi sento di essere tornata indietro invece di andare avanti e sono demoralizzata molto. La spesa non è piccola e io non riesco a vedere un miglioramento anzi.. . . inoltre quando apro la bocca, L apertura tende ad andare tutta sul lato destro dove ho il problema, ho la bocca storta quando la apro. Ora mi chiedo è possibile peggiorare con il bite? Il bite è corretto o ne esistono altri? Ho paura che quello non fa per me ma ovviamente io non sono un medico per dirlo. Sono spaventata e demoralizzata. Ho paura di peggiorare ancora, non riesco più ad avere una vita normale, non riesco a fare grossi bocconi con il cibo, non riesco a fare un lungo discorso perché sento la parte indolenzita, non riesco a cantare una canzone perché mi affatico, non riesco a sbadigliare senza avere la paura di rimanere bloccata a bocca aperta. Chiedo aiuto a voi esperti. ; (grazie a chi risponderà.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ho risposto già altre volte a pazienti che si rivolgevano al Sito per problemi simili al suo. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere questo consulto:
https://www.medicitalia.it/consulti/gnatologia-clinica/708057-buongiorno-ho-problemi-all-atm-che-non-riesco-a-risolvere-con-bite.html
Il click ("la tensione è rimasta come il click") è segno di una incoordinazione condilo-meniscale: il disco (o menisco) che si interpone fra il condilo mandibolare e la fossa nella quale si muove , in chiusura non segue il tragitto del condilo ma rimane dislocato in avanti. Aprendo la bocca il condilo ricattura il menisco e genera il rumore di click.
Si tratta di una situazione instabile e potenzialmente pericolosa , perché ad un certo punto, improvvisamente il menisco si può incastrare davanti al condilo e la bocca non si può né aprire più di un paio di centimetri , né chiudere , perché il dolore lo impedisce.
Questo quadro acuto prende il nome di Locking (blocco).
Trova qualche notizia in più sulla fisiopatologia dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) entrando nel mio sito internet alla pagina Patologie trattate-Patologia delle Articolazioni Temporo Mandibolari . Se si ritrova nelle situazioni descritte, eventualmente me lo faccia sapere.

Cordiali saluti ed auguri .
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com