Utente 451XXX
Buonasera, la prendo un po' alla lontana: sto iniziando l'iter diagnostico per disturbo temporo mandibolare che mi dà mal di testa, tensione cervicale e lombare e soprattutto un ronzio molto fastidioso nella testa dalla parte della mandibola dolente.
Il chirurgo maxillo facciale ha intanto confermato che c'è apertura limitata a sx e presto farò la risonanza magnetica per approfondire la situazione.
Da quando sono sorti questi problemi ho iniziato a far caso a come si comporta la mia dentatura durante le attività quotidiane e ho notato che molto spesso, mentre parlo, l'incisivo inferiore sinistro dà dei colpi a quello superiore provocando indolenzimento.
Sto cercando di farci caso e di modificare la pronuncia delle lettere portando leggermente indietro la mandibola, possibile che questo contatto traumatico avvenga anche per vizi di pronuncia delle consonanti?
Mi succede soprattutto con la esse, che pronuncio facendo toccare i denti, involontariamente, si capisce.
Pensate che esercitandomi con una dizione mirata in questo senso possa essere d'aiuto, pur con l'intenzione di vedere presto un dentista oltre al maxillo facciale per il problema alla mandibola?
Oppure forzare leggermente indietro la mandibola può nuocere?
Aggiungo che i miei incisivi sono abbastanza dritti, ma quelli superiori si sovrappongono agli inferiori di 4 mm e i molari appaiono un po' più bassi degli incisivi inferiori.
Spero di aver dato abbastanza informazioni.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Lo specialista per il disturbo temporo-mandibolare è lo Gnatologo e non il Maxillo.In Gnatologia l'esame clinico è sovrano,non occorrono se non in rari casi esami radiologi.Il disturbo lamentato potrebbe dipendere da una ridotta dimensione verticale.
Le invio un informativo sul TMD,lo legga e vede se si riconosce nei sintomi.Se ha domande chieda pure.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie della risposta, oggi ho disdetto l'appuntamento con maxillo facciale e preso uno con la gnatologia del policlinico Gemelli.
Quindi mi conferma che non è normale che gli incisivi cozzino tra loro parlando? Me ne sono accorta ieri, possibile che lo faccia da tempo? Secondo lei può essere collegato alla crisi dolorosa e all'acufene insorti da due settimane?
Grazie

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
"...Quindi mi conferma che non è normale che gli incisivi cozzino tra loro parlando? Me ne sono accorta ieri, possibile che lo faccia da tempo? Secondo lei può essere collegato alla crisi dolorosa e all'acufene insorti da due settimane?..."


Si è soffermata sulla dimensione verticale?Se la DV è ridotta vi è una dislocazione postero superiore dei condili con shift dei dischi articolari e dovrebbe avere anche dei click.
Comunque il deep bite è una delle possibili cause del TMD e l'acufene è uno dei sintomi,come gli altri da lei riferiti.

Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia