Utente
Buongiorno, mesi fa ho fatto una visita da otorino per valutare perdite dell'udito a seguito della comparsa di acufene.
L'otorino ha ipotizzato che la causa potesse essere un disturbo disfunzionale dell'ATM.
L'acufene era infatti accompagnato da cefalee.

Una visita da dentista gnatologo ha valutato la presenza di serramenti mandibolari, sui quali abbiamo lavorato.
Ora, l'acufene è rimasto ed è diventato persino bilaterale (prima era soltanto monolaterale) può darsi che sia rimasto presente qualche problema mandibolare?
Le cefalee, scomparse per un lungo periodo, sono tornate ma in maniera sporadica.

Grazie.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
VICENZA (VI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il rapporto fra acufeni e ATM comincia ad essere preso in seria considerazione da parte di Colleghi ORL, specie in pazienti che riferiscono anche cefalea, pur restando ostico al trattamento per tutti. Sul problema degli acufeni ho spesso risposto a pazienti che hanno questo sintomo. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/401408-otite_acufeni.html
Può essere utile avere qualche notizia in più su questi argomenti visitando il mio sito internet alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio e, leggendo gli articoli linkati qui sotto. Eventualmente, se si riconosce nella problematica illustrata, mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com