Utente
Gent.

mi dottori, chiedo informazioni circa la mia attuale situazione della quale mi è resa difficile la comprensione.


Circa 2 mesi fa ho avuto un blocco della mandibola a seguito di uno sbadiglio così da non riuscire ad aprire per bene la bocca (al max di 3 cm) ed avevo la sensazione come se il condilo di sx fosse in un certo senso fuoriuscito dalla sua naturale sede, sporgendomi più lateralmente.

Dopo le ferie estive mi sono subito recata da uno gnatologo che con alcune manovre ha fatto rientrare il condilo quindi penso fosse una sublussazione per legamenti lassi.

Dopo qualche settimana sono ritornata alla visita, al che lamento che aprendo la bocca (ora si apre normalmente di 3 dita) sento il condilo di dx come più bloccato diciamo che vorrebbe continuare in parte il suo corso ma qualcosa lo impedisce e mi è stato detto che dopo la lussazioni e legamenti lassi è possibile che il condilo faccia un movimento in più quindi vado a ruotare al termine del suo tragitto sbattendo contro l’altro osso.


Per ora faccio esercizi di stretching e sento dei click ma penso siano più dovuti ai legamenti, è possibile?


La mia bocca si apre a baionetta, scavalca questo ostacolo a sx e poi si rimette in asse.


Ho fastidio soprattutto al termine del pasto, è come se le 2 ossa sbattessero tra di loro.


Ora volevo chiedere è possibile che sia un lock ora o è questa lassità dei legamenti che mi fa percepire tale ostacolo che prima non sentivo?


Si può risolvere tale problema?


Grazie per l’attenzione e buona giornata.

[#1]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
la lassità dei legamenti non fa rumore. Sicuramente è un blocco articolare, legga https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/8524-la-radiografia-nel-disordine-temporomandibolare-cranio-cervico-mandibolare.html spero trovi indicazioni sulla Sua situazione.
Magari anche la lettura di questo articolo può aiutare la comprensione della Sua situazione https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, in primis la ringrazio per la risposta ed in precedenza avevo già letto i suoi articoli.
Comunque questo era il quadro della mia situazione risalente a metà ottobre, ma non avendo avuto alcuna risposta, ho deciso di ripostare il messaggio.

Ad oggi la situazione è un po’ diversa e mi è stato detto che in questi casi ci vuole molta pazienza.
Riesco ad aprire la bocca normalmente non più in maniera strana dopo aver risolto una contrattura al massetere causata dal trauma, rimane però questo senso di blocco al termine del tragitto del condilo sx e se sforzo l’apertura (la sensazione è come se il condilo volesse uscire dalla sua sede, per questo mi è stato parlato di legamenti lassi).
La bocca si apre tranquillamente di 3 dita, sento dei click sporadici e percepisco la mia articolazione molto mobile (non saprei come spiegarlo in altre parole, come se a volte vada per conto suo).
Come terapia attualmente faccio esercizi di stretching mandibolare e prendo del magnesio per evitare di serrare i denti cosa che non faccio più. Non mi è stato proposto nessun bite, ho solo limato un dente canino che aveva dei precontatti con quello superiore e da lì sembra andare un po’ meglio.

Volevo inoltre chiedere un info, ricordo che dopo che mi è stato rimesso il condilo in sede (con la manovra di nelaton) ho sentito per ca 1 settimana rumori di sabbia o simile a questa, poi risoltasi ed è tornato il click. Sentendo quei rumori mi era venuto il dubbio di rottura del disco/artrosi ma mi è stata negata questa ipotesi perché poi è sparito tutto. Cosa poteva essere quindi quel rumore?
Mi è stato detto rumori di assestamento diciamo.

Per molto tempo ho accusato dolore in quella zona, per poi scoprire di avere un’otite media ed esterna. Ora con la terapia cortisonica sembra che stia passando il dolore.

La ringrazio per l’attenzione e attendo una sua risposta.

[#3]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Provi a leggere https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/8524-la-radiografia-nel-disordine-temporomandibolare-cranio-cervico-mandibolare.html
credo che i meccanismi siano spiegati bene.

Poi il rumore passa..... Non vorrei che come scritto nel blog sia andata incontro a
"Progressivamente la cattura del disco (click o schiocco) passa da precoce a intermedia e tardiva poi il click scompare. Non è un miglioramento è semplicemente il fatto che il disco non viene più catturato nemmeno alla massima apertura della bocca." che è un blocco articolare.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum