Utente
Buongiorno.
Volevo chiedervi cortesemente alcuni informazioni riguardo il vaccino antirabbico umano, a causa di un viaggio in programma in futuro in un paese dove la rabbia è endemica dove appunto si effettuerà un safari di parecchi giorni con notti in tenda ecc.

La mia domanda riguarda gli effetti collaterali di tale vaccino sono importanti o sono da considerarsi come gli altri vaccini?

Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
gentile utente, gli attuali vaccini antirabbici sono estremamente sicuri; possono dare effetti collaterali comuni anche agli altri vaccini a virus attenuati: tutti effetti di lieve entità controllabili, in genere, con l'assunzione di paracetamolo 500mg. La invito ad indirizzare la sua attenzione principalmente sui rischi di un viaggio senza la protezione della vaccinazione: la rabbia è una malattia difficilmente curabile ed a prognosi infausta; anche il trattamento antirabbico post-esposizione è particolarmente impegnativo (specialmente se non ci si è vaccinati prima di partire), senza dimenticare che in un contesto diverso dal Sistema Sanitario Nazionale, tutto diventa più complicato da gestire, cordialità
Dr. Michele  Piccolo

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta dottore Michele Piccolo.
Quindi essendo un vaccino che non da problemi particolari diversi dagli altri, opterei per farlo.
Volevo chiederle un’ultima cosa cortesemente: bisogna contattare un centro vaccini per la prenotazione del vaccino ( in questo periodo Covid) e poi io posso farlo tranquillamente (ovviamente a pagamento) oppure è riservato solo a determinate categorie? Cioè se io voglio farlo per scrupolo posso farlo o il medico (per esempio) può rifiutarsi di farmelo?
Grazie

[#3]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
16% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
le disposizioni nazionali prevedono il normale funzionamento di centri vaccinali; deve informarsi presso la sua ASL di residenza (casomai con l'aiuto del suo curante) sulla modalità di accesso alla prestazione richiesta, cordialità
Dr. Michele  Piccolo