Utente 460XXX
Buon pomeriggio
ho 51 anni e alla fine di giugno ho avuto la varicella; non e' stata impegnativa come tragicamente paventato dal mio medico(forse anche per l'assunzione di Aciclovir) tranne un periodo piuttosto lungo di spossatezza che ha coinciso anche con il grande caldo di quest'anno che io mal sopporto.
Da alcune settimane avverto una sorta di corpo estraneo nell'inguine destro; mi sottopongo ad ecografia solo 5 giorni fa ed il referto evidenzia la presenza di alcuni linfonodi ingranditi (max 8mm) ovalari con ilo regolare e verosimilmente reattivi - non altre alterazioni.
Il medico che ha effettuato l'eco consiglia un antiinfiammatorio e non da alcuna rilevanza all'esito dell'esame considerato che soffro di colite spastica e alterno periodi di regolarita' a periodi di stipsi fortemente condizionata dallo stato emotivo e di cistiti ricorrenti dovute a mio avviso dall'infiammazione intestinale, conseguenza di una isterectomia per prolasso nel 2012.
Il mio medico invece ha addirittura pensato ad un linfoma... Premetto che circa tre anni fa ho scoperto di aver contratto, a mia insaputa, mononucleosi e citomegalovirus.
Le sarei molto grata di conoscere la sua opinione
Assunta

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la sua linfoadenopatia inguinale può ancora essere la conseguenza della varicella avuta.
In ogni caso l'ipotesi del suo Curante, per linfonodi subcentimetrici bilaterali, a mio avviso non sta in piedi.
Eviti di toccarseli in continuazione perchè li fa infiammare.
E si tranquillizzi.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Grazie di cuore per la sua solerte risposta; purtroppo l'ansia fa spesso piu' danni di una malattia.
Buona serata