Utente
Buongiorno a tutti, volevo chiedere un consulto per mia mamma, infermiera, che ha svolto il test sierologico quantitativo per la ricerca di anticorpi Covid-19.

Riporto qui i suoi valori:
IgG (met.CLIA): 28, 18 POSITIVO >= 1, 00
IgM (met.CLIA): 0, 19 POSITIVO >= 1, 00
IgG (met.immunocromatografico) Positivo
IgM (met.immunocromatografico) Positivo
IgG (met.EIA) Positivo
IgA (met.EIA) Positivo

In tutto ciò ci tengo a sottolineare che solo una settimana prima di svolgere questo test aveva effettuato un tampone con esito NEGATIVO.


Il medico di base era certo del fatto che si fosse immunizzata e della sua negatività, mentre in ospedale hanno dei dubbi e nei prossimi giorni le faranno un tampone di conferma.
Voi cosa pensate?
È stata positiva tempo fa ed è ormai negativa oppure c’è ancora qualche rischio?
Più che altro per sapere come comportarci anche in famiglia.
Grazie mille e buona giornata!

[#1]  
Dr. Antonio Silvestri

24% attività
8% attualità
12% socialità
ASTI (AT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
La Signora è immune,forse da poco tempo.Il tampone può essere anche un falso negativo oppure anche che l'infezione sia recente,che ha prodotto anticorpi.Potrebbe teoricamente anche essere positivizzata.Quindi ripetere il tampone è corretto,specialmente considerando che è infermiera
Dr. antonio silvestri , medico olistico