Info test glucometro per visita lavoro

Buonasera gentili Dottori,
Ho una paura estrema degli aghi, sono riuscito a vincere quella dell'esame del sangue ma non quella delle punture sul dito che mi facevano spesso da bambino.

Ho fatto richiesta per un lavoro notturno e vorrei chiedervi per favore:
1) se il test glucometro fatto nella visita medica per il lavoro è sostituibile dagli esami del sangue fatti privatamente oppure il medico deve per forza bucare il dito per misurare la glicemia?
Se sì possono andare bene quelli vecchi di 6 mesi?


2) se il medico deve per forza fare il test in quel momento deve per forza bucare il polpastrello oppure può farlo anche su un'altra zona meno sensibile, ad esempio l'avambraccio?


3) se mi rifiuto di fare questo test non verrò preso vero?


La paura degli esami del sangue l'ho vinta facendoli frequentemente (ogni 3 mesi).
La prima volta è stata difficile e ho cominciato a respirare velocemente e ho perso per qualche minuto la forza negli arti e ho sentito formicolio, poi facendoli ogni 3 mesi dopo la terza volta è andato meglio e ora riesco a farli senza troppi problemi.
Ma per il dito è ancora peggio.
Non mi faccio toccare i polpastrelli da nessuno perché mi evoca sensazioni molto spiacevoli.


Ringrazio in anticipo il medico che avrà voglia di rispondere a queste due domande.
Mi auguro di non arrecargli fastidio per questo tipo di domanda.
[#1]
Dr. Domenico Spinoso Medico del lavoro 633 76 11
Gentile utente,
Le rispondo analiticamente:
1) le consiglio di chiedere preventivamente (magari tramite l’azienda) se il medico competente accetta o meno esami del sangue eseguiti privatamente. In ogni caso esami vecchi di sei mesi non credo proprio vengano accettati.
2) le assicuro che il polpastrello è il posto meno doloroso (tenga presente che l’aghetto penetra per non più di qualche millimetro. Comunque no, non si può prelevare dall’avambraccio. L’esame prevede di prelevare sangue capillare e non venoso.
3)se nel protocollo sanitario per la mansione che deve svolgere è previsto l’esame e lei si rifiuta, il medico non può esprimere il giudizio di idoneità senza il quale l’azienda non potrà assumerla.
Cordiali saluti

Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo gentile Dottore per le risposte esaustive e per il tempo che ha dedicato a me.

Posso fare un'ultima domanda?In genere quando valutano la glicemia per l'idoneità al lavoro notturno lo fanno a digiuno o non a digiuno? Così li faccio e glieli porto, al massimo mi dice che non vanno bene.

Grazie mille in anticipo.
Cordiali Saluti
[#3]
Dr. Domenico Spinoso Medico del lavoro 633 76 11
Senza dubbio a digiuno.
Cordiali saluti

Dr. Domenico Spinoso
Medico del Lavoro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa