Utente
Buonasera, da ormai una settimana nonostante mi addormenti senza problemi, ho 1-2 risvegli puntuali notturni ogni 3 ore circa di sonno (spesso accompagnati da cardiopalmo/tremori di pochissimi secondi), di conseguenza la mattina mi sveglio decisamente più stanco del solito.

Da un po' di mesi ho gli orari un po' sballati andando a dormire molto tardi, ma tuttavia non ho mai avuto questi problemi.

Ho provato ad assumere melatonina, ma non ho avuto miglioramenti.

È una situazione ascrivibile a un problema di ansia?

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, potrebbe essere un problema di ansia, ma andrebbe preliminarmente escluso che si tratti di un problema respiratorio ostruttivo nel sonno.
Un primo orientamento diagnostico si ottiene con semplici domande al paziente e al partner: il paziente russa abitualmente? arresta il suo respiro anche per una decina di secondi almeno? riferisce bruschi risvegli notturni?, al mattino si alza stanco? di giorno é stanco e sonnolento? In caso di risposte positive il quadro va approfondito per la conferma diagnostica e per la scelta della più adeguata terapia.
Se si riconosce nei quesiti qua sopra, eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com