Utente
Buongiorno a tutti.
Sono vegetariano da circa 4 anni e credo di seguire un'alimentazione quasi sempre corretta (anche se mangio spesso "schifezze" fuori pasto).
Premetto che nell'ultimo anno ho sofferto di ansia, attacchi di panico, agorafobia, che si stanno risolvendo con la psicoterapia.
Ho da molti mesi giramenti di testa, sensazione di ovattamento e confusione mentale, sbalzi di umore e sensazione di non stare bene in equilibrio.
Mi hanno sempre confermato che sono somatizzazioni di ansia.
Due mesi fa ho fatto delle analisi di routine tutte nella norma, ho deciso però essendo vegetariano di controllare la b12 e l'omocisteina.
La b12 è risultata 177 (int Rif 211-911) e l'omocisteina 23.7 (int Rif 11-24.9).
Tiroide ok, sideremia 52 (int Rif 33-193).
Il dottore che ha solo letto le analisi a distanza mi ha prescritto benexol (b1 b6 b12) 1Cp al gg per 3 mesi e acido folico per 6 mesi e poi ripetere le analisi.
Posso chiedervi se concordate con la prescrizione e se è necessario approfondire con ulteriori analisi o esami?
Mi rendo conto che il caldo sia terribile quest'anno ma accuso veramente un senso di stanchezza e spossatezza fisica e mentale molto profonde.
Grazie per qualsiasi consiglio vogliate concedermi visto che sono un po preoccupato.
Buon lavoro a tutti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Io le avrei dato la b12 5000 unità per via intramuscolo una volta al mese per 2 o 3 mesi.
La terapia per bocca prescritta va bene ma ci vorrà tempo.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia