Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 24 anni e da meno di un mese avverto un dolore al petto, nella zona sinistra.
È un dolore che era più forte in determinate posizioni (ad esempio il decubito laterale sinistro o gonfiando il petto senza respirare) e che ancora oggi è presente anche se si è affievolito.
Ho dato la colpa al fatto che ho problemi di reflusso e acidità di stomaco per cui ho lasciato correre ma la preoccupazione mi è sorta qualche giorno fa quando ho notato una pallina sullo sterno molto vicina (tipo 2 cm) all'apofisi che abbiamo tutti.
Può essere che già c'era prima e non l'avevo mai notata?
Mi sembra difficile però.
In ogni caso cosa potrebbe essere questo dolore che non passa più?
Grazie a chi prenderà in considerazione la mia richiesta.

[#1]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Il suo dolore che varia a seconda delle posizioni o ai movimenti del torace, non è certo un dolore viscerale (cardiaco), ma esterno al torace, quindi dei muscoli pettorali. Probabilmente avrà fatto qualche sforzo o un movimento malfatto o un colpo di freddo. Come terapia le consiglio un antinfiammatorio con protezione gastrica per almeno 10 giorni. saluti
Dr. Claudio Bosoni

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottor Bosoni, grazie per la risposta e scusi per l'attesa di una mia replica. Quindi il rigonfiamento vicino allo sterno è sempre stato lì e me ne sono accorto solo adesso secondo lei? Per il resto posso provare a seguire il suo consiglio ma non ho ben chiaro cosa sia la protezione gastrica... Parliamo di inibitori della pompa protonica tipo omepranzen o fermenti lattici tipo Dorex? Per l'antidolorifo penso che vada bene Voltaren 100 mg?

[#3]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Lo chieda al suo medico. STOP
Dr. Claudio Bosoni