Utente 567XXX
Buongiorno.
Ho di recente fatto alcune infiltrazioni di acido ialuronico (fine agosto 2019): una fiala distribuita su tutto il viso per una idratazione profonda della pelle del viso e il riempimento di alcune aree depresse (in particolare zigomi, e rughe naso-labiali). Avevo già fatto altre infiltrazioni in passato (due fiale nella stessa seduta il 20 dicembre 2018).

Tuttavia, qualche giorno fa mi è spuntata una ruga superficiale sulla parte alta della guancia destra, credo dovuta all'eccessiva compressione della guancia sul cuscino durante la notte. Al risveglio la linea era molto evidente, ho usato olio d'oliva e jojoba e creme idratanti per eliminarla, ma purtroppo è rimasta questa lunga e sottile ruga verticale, che proprio non riesco ad accettare. Si tratta sicuramente di un lieve inestetismo, ma sta diventando per me molto fastidioso, e vorrei liberarmene.
Forse in questa zona del volto c’era meno materiale. Ho questo dubbio perché in generale la pelle mi sembra meno idratata, e un po’ più cadente’ rispetto al resto del volto. Quindi è probabile che la formazione della ruga sia stata favorita anche da questo.
Non so se il filler di acido ialuronico sia la soluzione più indicata in questo caso. Forse potrei pensare ad un laser frazionato? Funzionerebbe? Cosa consigliereste? Mi trovo a Seattle in questo momento, ma vorrei avere le idee chiare per il mio rientro in Italia tra un paio di mesi.
Mi piacerebbe che la soluzione fosse definitiva (mi riferisco alla ruga e non alla generale perdita di tono) .
Il laser da questo punto di vista è la soluzione più adatta?
Molte grazie.
Saluti cordiali.
Roberta

[#1]  
Dr. Dario Graziano

48% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
gentile utente, andrebbe ovviamente valutata, sicuramente l'ac. ialuronico è una possibile soluzione
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it