Utente
Salve,verso Novembre scorso,avvertendo continui dolori all'altezza del gomito dx,ho fatto una rx gomito dx la quale ha evidenziato un ispessimento della corticale dell'epicondilo poi confermato anche dall'eco.Di seguito ho poi effettuato una visita ortopedica e il medico mi ha prescritto Celebrex cpr 1 al di' x 10 gg.;Pennsaid soluzione cutanea 8 gocce da applicare x 1 sett.;tutore gibaud e ciclo di Tecarterapia 5+5. Poi sono tornato a lavoro e,portando sempre il tutore,nonostante il dolore permanesse,sono riuscito ad andare avanti fino all'estate.Poi ho tolto il tutore x il caldo,sono riuscito a lavorare fino ad ora,ma purtroppo il dolore si è riacutizzato ed ora non riesco + a fare sforzi anche lievi.Inoltre adesso avverto dolore tendineo anche all'altezza del polso del braccio sx.Per favore potreste aiutarmi con qualche terapia + efficace ed indicandomi esattamente cosa dovrei fare? Vorrei evitare infiltrazioni ed intervento chirurgico. Ho sentito parlare di impacchi di Argilla,trattamenti col ghiaccio,e tanti altri...
Comunque attendo con fiducia una vostra risposta e vi auguro buon lavoro.

[#1]  
Dr. Nicola Alfieri

20% attività
0% attualità
0% socialità
GERENZANO (VA)
APPIANO GENTILE (CO)
LECCO (LC)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Spesso l'epicodilite viene trattata unicamente con terapie che si concentrano sull'area dolente a livello del gomito, a volte però il problema nasce altrove come ad esempio da una sindrome dolorosa miofasciale dei muscoli dell'avambraccio o da problematiche di origine cervicale. Queste sono "spine irritative" che se non risolte possono far recidivare la sintomatologia. Alla luce di questo il mio consiglio è quello di rivolgersi ad uno specialista fisiatra che possa rivalutare il suo caso.
Cordiali saluti
Dott. Nicola Alfieri
Specialista in Medicina dello Sport
Fisiatra