Utente
egregiostaff medicitalia
sono un ragazzo di 22 anni, non fumatore, presento diversi sintomi vari che non riesco bene a inquadrare.
Dolore cervicale,, senso di pesantezza agli arti superiori, stanchezza, formicolio gambe e piedi, brividi continui, senso di instabilità, etc, sudori freddi, attacchi di panico, che spariscono se faccio attività fisica oppure se, incredibile a dirsi ingerisco alcool (in quantità sempre moderata)
Il medico curante su mia richiesta, mi ha fatto fare degli esami del sangue specifici per evidenziare possibili malfunzionamento della tiroide, ma valori rientrano tutti nella norma.
Ha liquidato il tutto definendomi "fifone", i miei genitori rincarando la dose con "ipocondriaco". sono entrambi contrari a qualsiasi visita, additando il tutto allo stress e all'ansia con cui convivo quotidianamente, sopratutto ora che sto per laurearmi.
navigando in internet ho constatato che moltissimi sintomi che presento sono riconducibili a Sclerosi multipla, O A Malattie invalidanti molto serie.
Non vorrei compromettere il mio futuro (a settembre dovrei partire per la specialistica all'estero, ma questa situazione ha messo in dubbio tutto) per cui chiedo quale percorso devo seguire, data la TOTAle contrarietà dei miei genitori ad aiutarmi.
Cordialmente.

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
MONTEPULCIANO (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, le pongo io un quesito:
1) Se ha fatto degli esami del sangue e comunque è stato visto dal suo medico senza che sia stato riscontrato nulla;
2) se effettuando della sana attività sportiva trova occasione di scaricare positivamente (non con il falso benessere provocato dalla pur modesta ingestione di alcool) una situazione di stress psico fisico e addirittura sente un miglioramento della sintomatologia.
Perchè cercarsi a tutti i costi una "grave" patologia invalidante e non pensare invece ad un disagio di tipo psicologico che può trovare giovamento con uno specialista del settore? Magari può utilizzare anche l'apposita sezione di Psicologia del nostro sito con validi professionisti in grado di indirizzarla per il meglio.
Lasci perdere l'autodiagnosi sul web che è un vero baratro per chi possa avere tendenze ipocondriache...
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO