Utente
Sono giornalmente a contatto con i fumi di incensi di vario tipo, oli che vengono bruciati in bruciaessenze e candele profumate.
Ho sentito dire che l'incenso, gli oli bruciati dai bruciaessenze e gli odori e i fumi che emettono le candele sono tossici e cancerogeni. E' vero?
Come devo comportarmi io che ci sono giornalmente a contatto con questi odori profumi e fumi, accesi?
Rischio nel tempo di ammalarmi ai polmoni?
E poi un'altra domanda,
possono questi forti profumi e fumi degli incensi causare mal di testa e pesantezza? o mal di stomaco?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Tutto puo' essere, e forse mal di testa o mal di stomaco potrebbero a volte essere correlati all'inalazione di certi fumi.
Lei pero' generalizza troppo: visto che oli, profumi ed essenze non sono tutti uguali anche il loro grado di (eventuale!) tossicita' sara' completamente diverso. E poi un conto e' profumare l'aria circostante, altra cosa e' invece accendersi una candela sotto il naso: e' chiaro che l'utilizzo non corretto potra' causare danni maggiori. Mentre non credo che l'uso di questi prodotti possa arrecare danni qualora si rispettino le precauzioni d'uso del fabbricante.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com