Utente
Gentili dottori, sono una donna di 33 anni, il primo di gennaio ho avuto dolori alle ossa, il giorno successivo poichè sono stata meglio sono uscita. Dopo due giorni mi è venuto un forte raffreddore accompagnato da tosse che si è placato dopo due giorni. Pensavo stessi bene, ma ho cominciato ad avere problemi allo stomaco con vomito e fiacchezza. Il tutto senza febbre. Ho assunto del Biochetasi e della carnitina per riacquistare forza, ma ieri in mattinata ho avuto diarrea che fortunatamente è stata solo un caso isolato, cmq sto prendendo l'enterogermina. Tutto ciò mi ha fatto pensare ad un'influenza virale allo stomaco, quello che vorrei capire però è perchè dopo più di una settimana che sto vivendo questi disagi, pur non avendo più vomito, nè diarrea, nè febbre, mi sento ancora fiacca che a stento riesco a stare alzata ed inoltre ho un intorpidimento al braccio sx. La mia debolezza nonostante io mangi e prenda carnetina è preoccupante? Perchè vorrei alzarmi, uscire, ma questa fiacchezza accompagnata ad una pesantezza di stomaco me lo impedisce. Per favore potete consigliarmi il da fare? Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Penso che la sintomatologia sofferta dipenda dalla forma parainfluenzale contratta e che sta colpendo molte persone in questo periodo. Consiglio un prelievo di sangue per un controllo di routine e, nel caso la sintomatologia dovesse persistere, una visita specialistica gastroenterologica. Si consigli con il suo Medico di famiglia. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per il consiglio.
Cordiali saluti.