Utente
Salve a tutti, chiedo scusa per il titolo un po' troppo vago, ma i sintomi che accuso sono davvero svariati. Sono un ragazzo di 29 anni (170 cm x 72kg) e nell'utlimo anno presento diversi sintomi.
Premetto che ho una vita molto sedentaria per via del lavoro e nell ultimo periodo sto attraversando molti moltissimi stress derivanti da situazioni gravi ( lutto grave). Sono un tipo che non esterna le sue emozioni e quindi per mio difetto, tendo ad accumulare il tutto e(spero) che la causa dei miei sintomi sia proprio il mio corpo che sta reagendo a tali stress.
Da circa un anno, con accentuazione nei periodi estivi, accuso forte affaticamento, mi bastano poche scale per farmi venire il fiatone, se porto pesi ( per un trasloco ad esempio) mi è capitato di stare male, malissimo, avendo quasi uno svenimento e una fame d'aria con affanno per circa 10 minuti. Se ricevo una forte emozione o umo spavento, mi sento quasi svenire ed i battiti li sento come se fossero retrosternali. In 3 episodi nell ultimo anno mi è accaduto come se avessi un blackout, con bocca che si asciuga totalemtene e sentire la saliva che diventa "densa", la prima volta dopo un litigio..dove a seguito, 'sputando' mi son accorto che era praticamente densa, come schiuma. (scusate il termine poco elegante). Ultimamente sento che non riesco a respirare bene, come se l'incalamamemto dell'aria ( attraverso laringe?) si fosse ristretto, spesso mi sveglio nella notte proprio perché mi si 'chiude' un attimo e mi affogo a momenti. Accuso senso di stordimento, soprattutto quando sono fuori casa, come se avessi la testa "leggera", inoltre ho perenne tremore e nervosismo (non riesco a scrivere al computer, mi innervosisco troppo soltanto nel digitare). non nascondo, anzi sono consapevole, che molti dei miei disturbi siano relativi a stress e ad ansia/panico (non ve li elenco nemmeno in quanto sicuro parte di questa categoria), ma cioè che mi preoccupao sul serio sono i sopracitati. Nn prendo medicinali, non fumo da 9 anni e prendo pochi caffè ( 1 al gg max , non tutti i gg). So che innanzitutto devo fare un controllo iniziando dal mio medico di base, cosa che farò nel breve termine ( a dire il vero ho un po' di fifa).. Ma per vostra esperienza tutti questi sintomi potrebbero condurre solo ad un disturbo da stress o..altro? Grazie e scusate se mi son dilungato.

[#1]  
Attivo dal 2010 al 2011
Gent.mo Utente,

In un uomo adulto di 29 anni (che non è non certo un ragazzo come credo scriva Lei), un tale corteo sintomatologico può, naturalmente, essere in parte dovuto a fenomeni di disturbi dell'umore su base ansiosa o ansioso-depressiva, ma anche a qualche altro centinaio di malattie o condizioni non necessariamente di significato clinicamente rilevante. La mia impressione è che in parte il Suo messaggio sia una ricerca di rassicurazione. Questa non può essere fornita da lontano senza un esame clinico diretto. E', comunque, verissimo che uno stato ansioso accentua la percezione dei segnali corporei e li carica di connotati emotivi che normalmente potrebbero non essere presenti.

Un consiglio molto concreto è quello di parlarne con il Suo medico perché online non è possibile dare nessuna rassicurazione né tanto meno fare diagnosi o suggerire terapie per un tale corteo di sintomi.