Utente
Salve è da circa dieci giorni che ho sofferto dapprima di cefalea localizzata a livello della fronte e degli occhi che si irradiava poi verso la nuca,spaventata dal fatto che potesse essere dipeso da una lieve botta in fronte presa sbattendo alla maniglia del mio portone di casa( anche se questo tipo di mal di testa è comparso circa tre giorni dopo l'accaduto)..mi sono rivolta al pronto soccorso..il medico che mi ha visitato ha detto che si trattata di sinusite. A questo mal di testa che premetto è passato si erano aggiunti senso di sbandamento,vertigini e ronzii alle orecchie e tachicardia.
Premetto che la cefalea è passata rimane solo un leggero senso di pressione la sera a livello del naso e un po' di congestione,anche le vertigini sono passate rimane solo la tachicardia e a volte debolezza.
Sono un tipo abbastanza ansioso e in questo periodio sono abbastanza sotto stress.
Volevo chiederle potrebbe trattarsi di anemia?...non vorrei passare per ipocondraica ma potrebbe trattarsi di un emorragia celebrale?
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Se c'è il sospetto diagnostico di sinusite credo sia opportuno fare una visita specialistica ORL. Ovviamemnte di base ci può essere anche una questione ansiogena. L'anemia non si può sospettare, ma deve essere accertata con esami ematici.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it