Utente
Buonasera Dottore,
vorrei sottoporre alla Sua attenzione la situazione di mio padre, il quale, da un anno a questa parte, soffre di improvvise vertigini seguite spesso da sudorazione fredda.
Questo capita a volte dopo aver eseguito uno sforzo prolungato (sollevamento oggetti pesanti), o anche dopo delle semplici pedalate in bicicletta; ultimamente, anche senza fare nulla.
Egli è già stato ricoverato in ospedale nell’agosto 2007 con diagnosi: PARESI CELEBRALI DEL LABIRINTO DX DI TERZO GRADO. Dopo avergli controllato l’apparato uditivo e la pressione sanguinea agli occhi, è stato dimesso. In seguito, su consiglio del proprio medico, ha intrapreso una cura con capsule FERTESEN 16 prima, e poi FERTESEN 24 dalla durata di 3 mesi.
Non trovando giovamento (i capogiri continuavano) si rivolse a un medico chirurgo, il quale gli prescrisse nello scorso ottobre una TAC celebrale in cui non risultò alcuna anomalia. Lo stesso medico gli prescrisse, ipotizzando una sospetta mancanza di sangue al cervello, un ECOLORDOPLLER TRONCHI SOVRAAORTICI, con risultato di una “STENOSI DELLA CAROTIDE INTERNA DX E SX PARI AL 30% CON DIFFUSO INSPESSIMENTO PARIETALE” .
Quindi cominciò una cura con CARDIOSPIRINA, VERTISEN 24 e EPATOMED per circa 2 mesi, anche perché le analisi del sangue effettuate nel gennaio 2008 indicavano valori anomali nel FIBIRINOGENO-449, GAMMA G.T-84 e COLESTEROLO 240.
Tuttora le vertigini improvvise continuano e il medico ipotizza che siano dovuti a problemi circolatori, sospendendo la cura precedente e prescrivendo una lastra al rachide cervicale (nessuna anomalia riscontrata ) , FLUXARTEN 5mg e CONDROREXIL, che mio padre assume ormai da 8 giorni senza trovare sensibile miglioramento.

Le saremo grati se oltre a darci un suo parere sulla questione, ci potesse anche indicare un centro specializzato in questo tipo di problemi.
Colgo l’occasione per porgerle distinti saluti.

[#1]  
Dr. Alfonso Scarpa

24% attività
0% attualità
0% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Salve,io consiglierei di ripetere un esame vestibolare per inquadrare bene il disturbo vertiginoso. La definizione della diagnosi non è corretta "PARESI CELEBRALI DEL LABIRINTO DX DI TERZO GRADO". Inoltre dovrebbe eseguire anche un esame audiometrico ed impedenzometrico se non li ha hatti. Mi faccia sapere.
Cordiali saluti

................

Medico Specializzando in Otorinolaringoiatria al 2° Policlinico di Napoli
Dott. Alfonso Scarpa
Otorinolaringoiatra
Vestibologo

[#2] dopo  
Utente
so appuntamento il 16 maggio per una visita audiometrica.Per il momento grazie.