Utente
Egregi dottori,
desiderei avere un Vostro consulto in merito a questo problema: da qualche tempo al risveglio al mattino avverto una sorta di prurito/pizzicorio diffuso che scompare poi gradualmente nel giro di poche decine di minuti quando mi sveglio; esso inoltre è più intenso nei giorni in cui, come nel uikkend, dormo per più ore.
A cosa potrebbe essere dovuto?
1. Credo si possa escludere una causa legata ai sali biliari, in quanto nell'ultimo esame ematochimico di ca. 2 mesi fa, gli indici di funzionalità epatica e pancreatica (amilasi) erano perfetti.
2. Questa manifestazione può allora essere legata al linfonodo sovraclaveare dx (si cfr. storia clinica), sebbene ritenuto una adenite aspecifica dal mio ematologo? Cioè, il prurito legato a patologie linfomatose si può manifestare con questa insorgenza?
3. Esso può essere legato alla mia allergia agli acari della polvere e alle graminacee? Sono però attualmente in terapia con Xyzal.
RingraziandoVi, saluto distintamente.

[#1]  
Dr. Agnesina Pozzi

52% attività
0% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
non si preoccupi di patologie linfomatose, dal momento che già il suo medico ematologo ha fatto diagnosi di adenite aspecifica.
Piuttosto, dal momento che è un prurito che è correlato con l'andare a letto, sostare nel letto, e poi durante la giornata se ne va, è certamente legato alla sua allergia agli acari della polvere, di cui i materassi normalmente pullulano.
Le suggerirei di fare sistematicamente la doccia prima di andare a letto e spogliarsi in bagno, lasciando lì i vestiti usati durante il giorno (che s'impregnano di polvere, di pollini e anche di acari); poi di trovare in commercio un materasso anti-acaro, nonchè adottare strategie durante la pulizia della sua stanza con stracci inumiditi affinchè la polvere non se ne vada di nuovo in circolo; trattare il letto, il materasso, il pavimento con quegli elettrodomestici che sviluppano vapofre caldo. Così acari, kaput!

Per avere un qualche sollievo dal prurito, può assumere Psorinoheel gocce (omeopatiche-omotossicologiche) che non interferiscono con le terapie che sta facendo, in dose di 10 gocce in poca acqua due-tre volte al giorno.

Mi faccia sapere.
Cordialmente Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr.ssa,
La ringrazio per la cortese risposta. Da quando, grazie all'inizio della bella stagione, ho cominciato a dormire con la finestra aperta ho notato un notevole miglioramento; seguirò comunque le sue indicazioni. RingraziandoLa nuovamente, le porgo distinti saluti.