Utente
Dottori, buongiorno.
Chiedo immediatamente scusa nel caso in cui dovessi aver sbagliato sezione, ma non sapevo davvero dove inserire la mia domanda.
Detto ciò, vi espongo il mio quesito. Stamane, appena iniziato a lavarmi denti, non chiedetemi per quale motivo, mi è andato di traverso il dentifricio. Per un attimo mi è mancato il respiro, e automaticamente ho cominciato a tossire per espellere ciò che impediva il mio respiro, appunto. Ho raschiato un po' per un paio di minuti e poi ho tralasciato - non senza qualche perplessità - l'accaduto. Un'ora dopo ho cominciato a sentire una sorta di pressione a livello della parte alta dello sterno, continua e neanche troppo dolorosa, solo un po' fastidiosa, accompagnata da continua eruttazione. Qui arriva il punto in cui decido di rivolgervi a Voi. Una piccola quantità di dentifricio si potrebbe essere insinuata all'interno dei poloni e se sì, cosa fare. Stessa domanda rivolta nel caso in cui l'avessi deglutita.
Ringrazio tutti coloro che mi risponderanno.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per quanto riguarda l'eventualità della deglutizione, nessuna preoccupazione!
Per una eventuale aspirazione, le consiglio, comunque, di farsi visitare dal suo medico di famiglia.
In ogni caso se avesse "aspirato" del dentifricio nelle vie aeree, avrebbe (come minimo) tosse più o meno continua.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
A posto, allora. Purtroppo, vista la condizione ansiosa in cui sono immerso negli ultimi tempi, ogni minima cosa per me è una preoccupazione. La tosse non esiste e il fastidio che avevo il giorno stesso in cui ho avuto questo disguido - chiamiamolo così - è scomparso quasi immediatamente.
La ringrazio per il tempo concessomi!