Utente
Salve sono un ragazzo di 18 anni e mi rivolgo a voi in cerca di una risposta.

Fin dall’età pediatrica ho manifestato episodi lipotimici in occasione di attività sportive o in ambienti caldi. Valutato dai medici del pronto soccorso un aumento di battiti cardiaci, nella norma i valori della pressione sistolica e diastolica e ottime le condizioni di ossigenazione eseguiti con test emogasanalisi arteriosa. Riferisco in episodi di inizia lipotimia un dolore in fossa iliaca dx, labbra cianotiche ,mal di testa, coniati di vomito e vista annebbiata.
Sono stati eseguiti accertamenti cardiologici , dove è stato rilevato una positività al Head Up Tilt Table Test per risposta “mista” (vasodepressiva+cardioinibitoria) con diagnosi di “sincope vasovagale”. I medici hanno eseguito ulteriori ricerche con elettrocardiogramma dinamico completo secondo HOLT e un ecocolordoppler cardiaco con esito negativo. Indagini neurologici hanno fornito esiti nella norma.

Il mio medico di famiglia mi ha "acceso una lampadina" dicendomi che potrebbe non trattarsi di una sincope vasovagale bensì di una ipoglicemia reattiva ossia una discesa dei livelli di glucosio nel sangue dopo attività fisica o dopo aver mangiato dolci o bevuto estathè oppure semplicemnte dipendente dallo stress che a sua volta scaturisce una produzione ormonale di adrenalina e ciò mi provoca eventi lipotimici.

Attendo una sua risposta quanto prima. La ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
Una risposta ipoglicemia così marcata, se fosse vera andrebbe valutata per la ricerca della causa.
Non basta accendere le lampadine bisogna poi modulare la luce.
Il suo curante saprà senz'altro prescrivere gli esami che escludano un iperinsulinismo basale o reattivo.
Cordialità.

[#2] dopo  
Utente
Recandomi da un Professore di endocrinologia quest'ultimo mi ha consigliato dati i malesseri lipotimici quali: aumento del battito cardiaco,dolore fossa iliaca dx,ansia,astenia,mal di testa,coniati di vomito,vista annebbiata,ipersudorazione,tremori,sonnolenza,debolezza e confusione. Il Dottore specialista mi ha prescritto un esame da fare :OGTT (test da carico orale di glucosio) al fine di monitorare il comportamento glicemico e vedere se si tratta di ipoglicemia reattiva.
Le faccio sapere appena ho i risultati degli analisi.

distinti saluti.

[#3] dopo  
Utente
Salve, dimenticavo di riferirle anche che il Prof. Dott. mi ha prescritto in base ai miei malesseri: ACTH,cortisolo plasmatico e THS. La motivazione della prescrizione del cortisolo è la seguente: dato che questo ormone "cortisolo" è anche conosciuto come "ormone dello stress", e quindi prodotta dalla ghiandola surrenale egli crede che possa trattarsi di livelli alterati. Di fatti i sintomi sopra citati appaiono nel periodo scolastico. In questi due mesi e mezzi di vacanze non ho accusato alcun evento lipotimico data la careza di stress. Qualora non rivelassero niente questi esami, mi seguirà il reparto delle "malattie dismetaboliche" presso la struttura sanitaria della mia città.

Distinti saluti Utente 385274

[#4] dopo  
Utente
Salve Dott. Gli esami che ho esguito tra cui:ACTH,TSH,OGTT,e cortisolo plasmatico hanno rilevato un ipoglicemia reattiva con test OGTT e un valore di TSH poco piú alto rispetto alla media 4,40 mU/L. Il Prof..Dott. valutando gli analisi mi ha segnato altri esami: FT4,FT3,AbTG,AbTPO. Questi analisi l'ho già eseguiti ma devo aspettare la risposta dei referti il 3 Ottobre.


Lei cosa ne pensa su questi esami anche in relazioni a questi eventi lipotimici?

In caso di negatività di questi esami il medico mi ha consigliato di recarmi senza perdere tempo subito al centro delle malattie dismetaboliche rare.

Attendo una sua risposta quanto prima .
Grazie.