Utente
Salve,
Premetto di essere una fumatrice...ormai da qualche mese soffro di una continua sensazione di affanno, muchi retronasali e spesso dolori al petto. A questo problema, si è aggiunto un forte bruciore di stomaco ed anche degli strani movimenti all'interno dello stomaco...
Sono stata dal mio medico di base per il problema dei muchi retronasali e dell'affanno, ed ha constatato che effettivamente respiro molto male. Mi ha prescritto una cura di antistaminici per un mese che non mi ha risolto il problema, ed una radiografia al cranio per eventuali adenoidi o setto deviato.
La radiografia è uscita pulita...quindi il problema non è quello....
Sono preoccupata per questi forti dolori al petto che rendono il mio respiro molto faticoso e a causa di questo non riesco a svolgere tranquillamente le normali attività quotidiane....sto cercando di limitare il fumo, che sembra peggiorare la situazione.
Vorrei qualche indicazione per riuscire a muovermi in qualche modo, per andare da un medico specializzato che sappia aiutarmi a risolvere il problema, dato che il mio medico di base sembra non capirci nulla..
Grazie.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Il fumo non lo deve limitare, il fumo lo deve eliminare oggi stesso.
Che senso ha preoccuparsi della sua salute o del respiro affannoso se lei fuma? Nessuno!
La lastra "pulita" non esclude che lei possa avere, tra fumo e una forma virale, degli attacchi di broncocostrizione, che la obbligano a usare i muscoli respiratori ausiliari e da qui il dolore al petto.
Con i limiti della distanza il suo dolore non è di origine cardiologica.
Quindi vada, lastra alla mano, da uno pneumologo, e faccia la visita sperando che questa sia la volta buona per finire di arricchire i Monopoli di stato e di predisporsi scientemente al cancro e alle malattie vascolari.

Cordialità,
Dott. Caldarola.