Utente
Salve,
Mi trovavo fuori per lavoro e ho avuto un rapporto non protetto.
Il mio ultimo ciclo è stato di 25 giorni, più breve rispetto al solito poiché normalmente sono regolare di 28/30 giorni.
Durante il mio ultimo giorno di ciclo(6hiorno) ho avuto un rapporto non protetto. L'eiaculazione è avvenuta all'esterno, poi dopo essersi pulito, abbiamo avuto un altro rapporto.
Mi chiedevo se fosse possibile che io sia rimasta incinta. Qui in ospedale mi hanno detto che non c'è bisogno di prendere la pillola del giorno dopo ma vorrei andarci con i piedi di piombo ed evitare spiacevoli inconvenienti.
Il ragazzo mi ha chiesto qualora prendessi la pillola, dopo aver risposto di NO, ha detto di non preoccuparmi. Alla fine del rapporto mi ha detto
Che sarebbe stato meglio se avessi preso la pillola del giorno dopo.
Ho già avuto esperienza col coito interrotto, e non ho mai avuto problemi.
Cosa mi consigliate di fare? Purtroppo non ho avuto opportunità di prendere la pillola poiché nel paese in cui mi trovo non e' legale, quindi dovrei prendere quella dei 5 giorni dopo al mio rientro in Italia.
Ci sono possibilità che il liquido post eiaculatorio sia fertile abbastanza da portare una gravidanza indesiderata?
Grazie mille per l'aiuto.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
premesso che il coito interrotto NON può essere considerato un metodo contraccettivo (>25% di fallimenti), lei non mi fa capire quando ha avuto il rapporto (data) e quando è previsto il prossimo ciclo.
Purtroppo l'ovulazione, ancorchè periodica, non può essere esclusa solo perchè è in atto una mestruazione: a prescindere dal fatto che avere rapporti non protetti durante le mestruazioni è poco consigliabile anche per motivi infettivologici suoi e del partner.
Perciò una contraccezione post coitale sarebbe stata opportuna e se non sono passati cinque giorni è ancora opportuna con Ellaone.
Le chiedo scusa, ma in che paese si trova che vieta la vendita del Levonorgestrel e dell'Ulipristal?
In genere nella EU si reperiscono con facilità, essendo gli Stati laici come dovrebbe essere il nostro.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Il rapporto l'ho avuto il 18 febbraio, il prossimo ciclo è previsto per il 13/15 marzo qualora dovessi avere le mestruazioni regolari (28gg).
Calcolando, l'ovulazione dovrebbe avvenire tra il 25 e il 27 c.m.
Sto andando alla ricerca di Ellaone da qualche giorno ormai, ho la certezza che in ospedale non la danno, in farmacia tantomeno (e nemmeno a dire che sono minorenne!).
Secondo lei sono a rischio?

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Scusi signorina,
ma mi dice in che paese è?
perchè se è in Italia vada dal suo curante e se la faccia prescrivere.
Non può rifiutarsi.
E' ovvio che se lei è minorenne il farmacista non può dispensarla.
In ogni caso il test di gravidanza lo può eseguire su urine o su sangue già il 3-4 Marzo.
Tanto è il tempo minimo per la formazione del trofoblasto e l'inizio della produzione di Beta HCG se è avvenuto concepimento.
In ogni caso lei è ancora in tempo per assumere Ellaone.
Le ho già spiegato che non si può escludere un rischio in modo assoluto: certamente lo stesso è pressocchè inesistente in linea teorica...ma la teoria in queste cose talvolta lascia il posto a brutte sorprese.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Non tornerò in Italia prima di due settimane,
Ma per fortuna ho trovato un medico che privatamente prescrive ellaone e posso richiederla in una clinica privata.
Onde evitare inconvenienti, ho optato per appunto assumere il farmaco.
Ha effetti collaterali? Alle 4 ho l'appuntamenro con i medici in clinica, ma ho paura.
Potrebbe causarmi vomito? Qualora dovesse verificarsi, il farmaco ovviamente non viene assorbito e non ha effetto? Vorrei saperne di più gentilmente.
Grazie mille per la sua disponibilità.

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non si preoccupi, è un farmaco estremamente ben tollerato.
Il vomito è molto improbabile e una seconda compressa va assunta solo se avvenga entro 3 - 4 ore dall'assunzione.
Si ricordi che non sta prendendo un abortivo ma un farmaco che inibisce il picco di LH che a sua volta induce l'ovulazione.
Non si confonda.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Scusi dottore ma non sono molto Esperta con questi farmaci. La comunicazione con i medici è complicata poiché non parlando la loro lingua riesco solo a parlare inglese, in cui loro purtropppo non sono fluenti.
Cosa intende con "non abortivo"?
Cosa succederà dopo aver preso la pillola?

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nulla signorina.
Assolutamente nulla!
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Grazie dottore.
Ho preso la pillola alle ore 6.30pm e ho avuto solo nausea fino ad ora, con crampi ogni mezz'ora circa.
Adesso cosa succederà?
Non sono riuscita a capire bene come funziona visto che il loro vocabolario in inglese è molto precario.
Attendo notizie!

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Nulla gliel'ho già detto.
Potrebbe avere un lieve anticipo o un lieve ritardo del ciclo.
In media di 7gg.
Null'altro.
Stia serena.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille dottore. Per adesso ho avuto solo crampi, nausea e dolori ossei. Grazie per il supporto, le sono grata.
Per "cosa succederà" intendevo quale processo e reazione a livello medico ci saranno, intendo se ci sarà un aborto o semplicemente le mie ovaie non saranno predisposte per l'ovulazione.

[#11]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
Ellaone ha il solo scopo di inibire il picco dell'LH che è necessario per lo scoppio del follicolo e quindi per l'ovulazione.
Ciò significa che non consente il concepimento.
Gliel'ho già spiegato.
Non avrà nessun aborto.
Deve aspettare le prossime mestruazioni che potranno verificarsi una settimana prima del previsto o con una settimana di ritardo sulla data presunta.
Altro non succede.
Ellaone ha un tasso di successo altissimo, nel suo caso ancora di più.
Ma queste cose, mi perdoni se glielo faccio notare, le sto ripetendo da diversi giorni.
Quindi si tranquillizzi e aspetti il ciclo, perchè se rimane in uno stato di ansia perenne farà aumentare la Prolattina e pur senza essere gravida potrà avere ritardi importanti.
Cari saluti e buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#12] dopo  
Utente
Dottore, nessuna ansia, semplicemente volevo saperne di più a riguardo del processo che sarebbe avvenuto. Tutto qui.
Grazie per la sua disponibilità, la aggiornerò strada facendo!

[#13]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Va bene,
a presto allora!
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#14] dopo  
Utente
Salve dottore le volevo dire che dopo l'assunzione di ellaone in data 20 febbraio 2017 ho avuto le mestruazioni il 10 aprile e son durate 13 giorni di cui 9 di flusso abbondantissimo.premetto che nonostante i miei 23 anni suonati e dopo 13 anni di mestruazioni ancora non riesco ad essere regolare, nonostante abbia ovaie e utero perfetto. Adesso ho iniziato l'assunzione di minulet dal primo giorno di ciclo, sperando di non incorrere più in problemi del genere. Grazie di tutto,
A

[#15]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona giornata
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola