Utente
Circa quasi due mesi fa,ho avuto il mio primo attacco di panico,non credendo della cosa(poichè i sintomi erano simili a quelli dell'infarto) ho eseguito diversi consulti cardiologici e vari esami( ECG,ECG sotto sforzo,VES,tiroide,Ecografia al cuore,analisi del sangue,ecografia gola,e radiografia cervicale),ovviamente tutto negativo,non è risultato niente di anomalo,ed i cardiologi mi hanno detto che per loro un ecodoppler cardiaco non serviva.
I sintomi che continuo ad avere dopo più di un mese e che nessun medico è riuscito a farmi capire del perchè sono:
Senso di soffocamente continuo o difficoltà respiratoria quando respiro a pieni polmoni,spasmi addominali e a volte muscolari,senso di debolezza,tachicardie,battito cardiaco irregolare(si velocizza quando respiro e si velocizza quando mi alzo da posizione seduta,cambia molto velocemente e torna normale quando per esempio sono in apnea o quando butto fuori l'aria dai polmoni),percezione del battito cardiaco in tutto il corpo( e riesco a vederlo sul petto e sull'addome in maniera distinta) talmente forte a volte che sembra di essere sopra ad un terremoto,e tremori interni(sento brividi all'interno del corpo,nelle gambe,nello stomaco,nel petto... che stanno diventando sempre più percettibili).
Ovviamente fra tutti i sintomi quello che mi spaventano di più sono i battiti irregolari,le palpitazioni e i tremori che percepisco all'interno del corpo,e dopo tante analisi ancora non ho capito del perchè stanno diventando più percettibili.
Per caso potrebbe essere che il mio corpo sta rilasciando una quantità eccessiva di cortisolo?
PS:non fumo,non bevo,mai assunto droghe,facevo attività agonistica prima dell'accaduto.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Gentile Signore,
il suo corpo ha solo bisogno di uno psichiatra che le curi con adatti farmaci questa grave sindrome ansiosa con attacchi di panico.
Se vuole documentare le sue aritmie applichi un banalissimo Holter ECG/24h e faccia ecocardiogramma color doppler, altro esame banalissimo ma utilissimo per la sua tranquillità in primis.
Poi sollevi la cornetta e prenda appuntamento con un ottimo psichiatra.
Altro che Cortisolo.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
quindi per lei è possibile che le aritmie possano essere causate da paura,ansia e stress?
cordiali saluti

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Certamente!
Cordialità,
Dott. Caldarola.