Utente
Buonasera, ho 44 anni e da circa 3 mesi soffro di ipertensione. All' inizio prendevo bivis 25 ma d'accordo col cardiologo l'abbiamo cambiato perché avevo disturbi di umore/ansia e pensavo potessero essere associati al bivis visto che negli effetti indesiderati c'erano dei casi rari.
Adesso da 1 mese prendo blopress 16 mattino e sera ma tutte le volte che misuro la pressione la trovo mediamente 150/95 ma anche 160/95. Il mio medico dice che è dovuto all' ansia tanto che se la misuro subito dopo ( proprio a distanza di 2 minuti) la trovo 130/80.
È possibile sia dovuto all' ansia? Ma con l'assunzione del farmaco non dovrebbe comunque rimanere a livelli normali ? 130/80 per esempio.

Grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Il Bivis che prendeva è una associazione di un Sartano (olmesartan) con un Calcio antagonista (amlodipina).
Per cui credo proprio che i suoi disturbi di umore non avessero relazione con il farmaco.
Attualmente lei, in due somministrazioni, prende 32 mg di candesartan cilexetil (blopress) che è un sartano esattamente come l'Omesartan e non lamenta nessun disturbo psichico.
In più ha la pressione non a target, che è < a 120/70mmhg e che la colpa sia dell'ansia o della mancata efficacia della terapia al suo cuore e alle sue coronarie interessa poco,dato che presumo che lei viva una vita attiva e non nell'ovatta. E stress ipertesivogeni nella vita quotidiana sono la regola.
Perciò mi pare che il suo Cardiologo debba valutare di modificare la terapia in atto: un beta bloccante di ultima generazione come il Lobivon associato se necessario ad un calcio antagonista potrebbe essere una alternativa al blopress molto efficace.
E' bene che lei inoltre esegua un ABPM (Holter pressorio/24h) sotto l'attuale terapia per verificare come sia l'andamento della sua P.A. durante 24h.
E' altresì utile un ecocardiogramma color doppler per valutare se l'ipertensione abbia già provocato alterazioni degli spessori e dei diametri del suo cuore e un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant per escludere ischemia inducibile.
Parli di tutto questo con il cardiologo e se vorrà mi faccia sapere.
Carissimi saluti.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dott per la Sua valutazione. Per certi versi ha detto quello che mi aspettavo, nel senso che è strano non intervenire con valori di P.A. a questi livelli. Domani stesso chiamerò il mio medico e chiederò questi approfondimenti.
Dimenticavo di dirLe che elettrocardiogramma ed ecocolordopler li ho già fatti a gennaio ed era tutto nella norma.
Le faccio sapere

Grazie

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno dott.
Volevo informarla che il mio cardiologo ha optato per il cambio di compressa passando alla blopresid 32+12,5 che ho iniziato da stamattina per il resto dice che non serve fare altro.
La terrò informato sugli eventuali sviluppi.

Grazie ancora

[#4]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se lo dice lui.....E' un ipertensivologo?
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola