Utente
Buonasera a tutti, è la prima volta che scrivo in questo fantastico sito, ma non nego di averlo consultato svariate volte e aver trovato varie soluzioni grazie a voi.
Oggi volevo essere più specifico sulla mia persona e porgere una domanda che, magari risulterà banale, ma, una persona poco esperta di medicina come me, non ha una risposta. Sarò breve.
Domani dovrò partire per un viaggio e starò fuori per circa 7/8 giorni; stasera mi sono visto con una mia amica la quale non stava benissimo, si stava riprendendo da un'influenza e oggi, nonostante non avesse febbre, aveva una forte tosse e un raffreddore abbastanza imponente, con starnuti e tosse grassa. A un certo punto, mentre parlavamo, lei ha dato un colpo di tosse (che non è riuscita a trattenere) che io ho sentito chiaramente entrare nella mia bocca mentre sbadigliavo. Adesso... so che magari posso sembrare esagerato, ma quanto rischio c'è per quanto riguarda un contagio? Il mio problema è proprio che devo partire e non posso rimandare il viaggio e non vorrei nemmeno stare male durante questi giorni lontano da casa. Vorrei sapere il tempo di incubazione e se esiste qualcosa, magari, per "evitare" o "prevenire" questo contagio.
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
Non esiste nulla nulla per prevenire la manifestazione clinica della infezione.
Certo che c'è stato un sincronismo perfetto: la sua amica tossisce mentre lei sbadiglia.....
L'incubazione in genere è di 3 - 4 gg ma può arrivare a una settimana, trattandosi di sindromi influenzali.
Credo che non ci siamo motivi per rimandare il viaggio.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.