Utente
salve,da qualche anno mi è stata diagnosticata tachicardia sinusale,,blocco branca desta,e prescritto bisoprololo .. Da qualche mese per la depressione lo psichiatra mi ha prescirtto Cipralexin gocce ,ma ,considerato il mio peggioramento ha aggiunto un a compressa di Deniban .Letto il foglietto ,mi sembra di capire che il Deniban è incompatibile con il Bisoprololo.. Porebbe dirmi il suo parere,la ringrazio..Annamaria lapiano

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Gentile Annamaria,
sia il Cipralex che il Deniban possono indurre un allungamento del QTc predisponendo ad alcune aritmie.
Ovviamente l'associazione con un beta bloccante va effettuata con cautela perchè se la dose è alta e l'effetto bradicardizzante elevato l'allungamento del QTc può essere più probabile.
Io non conosco che dosaggio assuma dei tre farmaci prescritti: in ogni caso la verifica di un allungamento del QTc si può facilmente verificare con un ECG basale da ripetere ogni uno - due mesi, per sua tranquillità, durante la terapia.
Se non è portatrice della sindrome congenita del QT lungo è molto improbabile che i farmaci che prende le allunghino il QTc a valori rischiosi per l'insorgenza di una torsione di punta.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottore.,per completare la mia richiesta, le comunico che assumo una compressa di Deniban 50mg e aggiungo nel pomeriggio 6,7 gocce di cipralex che dovrò ridurre lentamente ,in più per la tachicardia( ritmosinusale,frequenza100/min,intervalloPQ158ms,durataQRS 62ms,asse del QRS)7,,intervalloQT360ms) una compressa di bisoprololo1,25.ancora grazie .Annamaria Lapiano

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve Annamaria,
I dosaggi che assume dei tre farmaci non la pongono a rischio concreto di allungamento del QTc e quindi di aritmie correlate.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.