Utente 447XXX

Gentile dottore,
Ho 23 anni e una storia clinica semplice: sono sempre stata bene, l'ultima malattia (influenza) risale a una decina di anni fa.

Da giovedì scorso ho iniziato ad avere febbre (intorno a 38, un solo picco di 39) e diarrea (intorno ai 5 episodi al giorno, a volte qualcuno in più), ho consultato il medico e lui mi ha detto di prendere fermenti lattici, vitamine e seguire una dieta basata solo su thè è fette biscottate.

Da ieri la febbre è passata, ma la diarrea persiste, e se provo a mangiare qualcosa mi sembra si accentui (ieri sera ho mangiato 40gr di prosciutto crudo senza grasso). Nei giorni scorsi il mal di pancia era perenne, oggi sembra essere passato.

Mi chiedo dunque se sia normale in decorso così lungo, e mi chiedo anche se forse sia proprio la dieta liquida ad alimentare il disturbo.

La ringrazio anticipatamente

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
intanto stia tranquilla perchè ci sono molti pazienti con i suoi stessi sintomi di natura virale.
La diarrea in genere va scemando in 4 - 5 gg.
La dieta che deve osservare è una dieta povera di scorie ma non liquida: riso ben cotto, Parmigiano o Grana, file tto di pollo arrostito, insomma quello che le mamme conoscono bene per i figli con la diarrea.
I probiotici sono utilissimi anche a dosi generose: personalmente ina fase acuta preferisco il Saccaromyces Boulardii che è un lievito, alla dose di 2cpsx 2 volte al giorno lontano dai pasti.
Ometto il nome commerciale, molto noto, anche perchè è un OTC quindi ottenibile in farmacia senza ricetta medica.
Le sconsiglio i salumi di qualunque tipo almeno per il momento.
Stia ovviamente a riposo.
Buon primo maggio e buona guarigione,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 447XXX

La ringrazio infinitamente, buon primo maggio anche a lei, e grazie infinite a tutti voi dottori per il vostro lavoro!