Utente
Salve dottori,sono un ragazzo di 17 anni, oggi è il 9 maggio e il 29 aprile forse dopo anni che non succedeva ho avuto dopo aver pranzato male (pasta e dopo chebrioches confezionate e yogurt) ho avuto dei crampi addominali e sono dovuto correre in bagno e le mie feci erano abbastanza molli tipo diarrea. Oggi a distanza di 10 giorni in cui sono stato sempre bene ,dopo aver fatto colazione con uova wurstel pane e succo d'arancia, sono andato a scuola e subito dopo ho avuto un nuovo attacco di crampi non troppo forti allo stomaco e quindi in bagno ho di nuovo fatto feci liquide tipo diarrea. Leggendo su internet sono tutti i sintomi del colon irritabile. Ho paura. Anche perché prima di quel giorno non hai sofferto di queste cose.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
deve recarsi dal Curante e farsi palpare l'addome innanzitutto.
Il suo medico saprà certamente che cosa è la sindrome dell'intestino irritabile, che si diagnostica clinicamente con i criteri ROMA più aggiornati, per cui potrà prescriverle le indagini ematochimiche più adatte al suo caso.
Sempre dopo la valutazione clinica che io non posso fare.
In ogni caso se lei a prima mattina ingurgita uova, wurstel, pane e succo d'arancia che poi le venga una diarrea non è un evento così strano, considerando che comincia la giornata con un carico di grassi che non fa bene a nessun essere umano.
Mangi meno schifezze e starà meglio. Un panino con del prosciutto magro sarebbe stato sen'altro preferibile.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Ma secondo lei è normale avere 2 volte la diarrea nel giro di soli 10 giorni? e i dolori addominali(che poi dopo la defecazione mi passano) e dopo aver defecato durante il resto della giornata non ho bisogno del bagno.

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Guardi,
tutte le schifezze che ha mangiato stamattina probabilmente le hanno provocago un intenso effetto colagogo e la conseguente diarrea.
Che cosa abbia mangiato la volta scorsa non lo so: ma se ha mangiato le medesime cose vale lo stesso discorso.
Quindi eviti di allarmarsi.
E si faccia vedere dal suo curante, proponendogli anche una ecografia dell'addome per la valutazione del suo fegato e della sua colecisti.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente
La scorsa volta pasta al pomodoro e poco dopo qualche brioches confezionata e uno yogurt di quelli con i cereali a parte che si mettono dopo. C'è qualche possibilità che io non abbia il colon irritabile? Perché i sintomi sono identici a quelli che mi sono capitati per la prima volta da quando ricordo in questi ultimi 10 giorni,prima di allora mai. Dal dopo il 29 a ieri sera stavo benissimo es evacuavo feci di consistenza perfetta.

[#5]  
Attivo dal 2007 al 2020
Tutto sembra deporre per un disturbo motorio su base funzionale.
Visto anche che nei periodi intercritici le sue feci vengono descritte come "perfette".
Beato lei che ha il tempo di ammirarsele: a volte a me manca il tempo per andare in bagno, pensi un pò..... A chi tanto e a chi poco.....
Buona giornata,
Dott. Caldarola.

[#6] dopo  
Utente
Scusi egregio dottore se continuo a scriverle ma si potrebbe spiegare meglio?

[#7]  
Attivo dal 2007 al 2020
Il suo sembra una sindrome da intestino irritabile in un soggetto fortemente ipocondriaco.
Spero di essere stato più chiaro adesso.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#8] dopo  
Utente
Ma perché prima del 29 di aprile non ho mai avuto diarrea? Quindi dovrò vivere tutta la vita con attacchi di diarrea ed è possibile che da un giorno all'altro mi sia venuto fuori questo problema? Quindi se non ho capito male 2 attacchi si è già un individuo con colon irritabile..?

[#9] dopo  
Utente
E quindi dovrò conviverci per sempre? E se quel giorno a pranzo non avessi mangiato schifezze oggi potevo non essere qui a scrivere? È brutto pensare di avere il colon irritabile per 2 attacchi in 10 giorni soprattutto perché comunque a parte le due scariche sono sempre stato bene ... sono molto triste mi piacerebbe avere una risposta