Utente
Buonasera Gentili Dottori,
Vi espongo la mia situazione per avere un parere su una situazione molto invalidante. Da circa 2 anni ho dei problemi a livello fisico, ho sempre avuto battiti del cuore alti e la pressione arteriosa tendente all'alto con dei picchi alti. Da un giorno con l'altro ho inviato ad avere problemi a stare in piedi senza avere la sensazione di testa "vuota" i battiti si sono dimezzati viaggio a 60-50 contro i 90/100 di prima, il problema é che appena mi avvicino a fonti di calore (esempio riscaldamento acceso) o quando fa caldo esempio d'estate diventa insostenibile la situazione sono debolissimo e devo sdraiarmi per riprendermi perché la pressione e i battiti scendono troppo. In più non ho più erezioni decenti (il pene è sempre freddo) mi si sono formate delle piccole flebiti sia sul pene sia sulle mani. Ho delle sudorazioni improvvise e ingiustificate, in più non riesco più a fare attività fisica perche è come se non si alzasse abbastanza la pressione e quindi sono freddo e sembra che non sia facendo sforzo. Ovviamente mi hanno ribaltato come un calzini ECG,Holter, EcoCardio, Rmn Cardiaca tutti gli esami ormonali ed ematochimci. L'unica cosa che è risultata positiva è il tilt test che é abbastanza aspecifico e inconcludente. Siccome sono abbastanza esausto da questa situazione ho letto che ho dei sintomi molto simili ad una neuropatia autonimica, è possibile secondo voi? Se si cosa può averla scatenata? Un evento acuto? Visto che è successo da un momento all'altro?

Vi ringrazio

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
credo che la Neuropatia autonomica nel suo caso non c'entri alcunchè.
In ogni caso avendo escluso tutte le cause cardiologiche, se ha questo problema si faccia valutare da un Neurologo.
Ha fatto il dosaggio basale del Cortisolo, dell' ACTH, dell'Aldosterone?
E degli elettroliti? Questi sono esami importanti per escudere una disfunzione delle surrenali.
Inoltre se non l'ha fatta, faccia una valutazione di TSH - FT3 - FT4.
A presto,
Dott. Caldarola.